A Skopje per i 3 punti. Verratti-Belotti-Immobile le armi contro la Macedonia


Stasera alle 20.45, a Skopje, il terzo atto degli azzurri di Ventura nelle Qualificazioni a Russia 2018. Le novità del ct contro la Macedonia di Pandev

– di Tiziano De Santis –

L'esultanza di Belotti, Immobile, Florenzi e De Rossi in Italia-Spagna 1-1 (ph. Calcionews24.com)

L’esultanza di Belotti, Immobile, Florenzi e De Rossi in Italia-Spagna 1-1 (ph. Calcionews24.com)

E’ l’ora di guardare avanti rispetto alla sofferenza patita giovedì sera per inchiodare sull’1-1 la Spagna di Lopetegui. E’ l’ora di guardare oltre il caso-Pellè, ritornato ormai in Cina per via dell’esclusione derivata dal gesto “inaccettabile” nei confronti di Giampiero Ventura. E’ l’ora di osservare la classifica del Gruppo G, che premia col ruolo di protagonista l’Albania di De Biasi e vede a pari punti, in qualità di seconde, proprio Spagna e Italia, a quota 4.
E’ l’ora di Macedonia-Italia. Stasera, alle 20.45, al Philip II Arena di Skopje gli azzurri affronteranno la selezione di Drulovic e Angelovski in un match delicato e senza precedenti. I padroni di casa sono, infatti, costretti a vincere a tutti i costi, perchè zero sono i punti ottenuti sin qui nel cammino di Qualificazioni ai Mondiali di Russia 2018. Quella che scenderà in campo stasera sarà una Nazionale tinta di gioventù, con un Marco Verratti in più. Il centrocampista del Psg, pedina imprescindibile per il gioco di Ventura e per “tutto il futuro calcio italiano“, è pronto a riprendersi il posto da titolare. Lui che è stato il migliore in campo contro Israele nella prima gara di Qualificazioni. Un vero playmaker che può alternarsi anche al ruolo di mezzala, il pescarese, che diventa, così, il cardine dell’intera squadra e la chiave di ogni pallone giocato dalla stessa. Dietro di lui, sarà ancora Romagnoli a prendere il posto di Chiellini dopo il problema al polpaccio che ha costretto il difensore Juventino a tornare a Vinovo. Il 21enne milanista si è rivelato una miscela di sicurezza e attenzione nella retroguardia che Ventura ha schierato allo Stadium nel match con la Spagna. In attacco, invece, a dir la propria contro la difesa che ha subito 10 gol nelle ultime 5 gare sarà la coppia inedita Belotti-Immobile, in un mix di prestanza fisica e intenso movimento sia in fase di possesso che in quella di recupero-palla, perchè contro la Macedonia non si scherza: ci si giocano 3 punti importantissimi per il prosieguo dell’Italia nella zona alta della classifica del Gruppo G.

Goran Pandev esulta con la maglia della Nazionale M Macedone (ph. Elperiodicodearagon.com)

Goran Pandev esulta con la maglia della Nazionale M
Macedone (ph. Elperiodicodearagon.com)

Sono molto contento di ospitare una grande nazionale come l’Italia e contiamo di fare una grande partita“, ha dichiarato fermamente Goran Pandev alla vigilia del delicato match con gli azzurri, quasi per intimorire gli avversari di stasera, chiamati, pertanto, a non prendere sotto gamba il match nè dal punto di vista mentale, nè da quello tecnico-tattico. “Noi abbiamo perso giovedì con Israele ma avevamo giocato molto bene, creato tante occasioni e siamo stati anche sfortunati, sbagliando nel recupero il rigore del possibile spareggio. Per noi domani sarà una partita molto difficile, visto che gli azzurri con la Spagna sono indubbiamente favoriti nel girone” ha continuato la punta del Genoa dopo il riscaldamento con i propri compagni allo stadio Filippo II di Skopje. Guardando in casa nostra, Parolo, Bonaventura, De Sciglio e Candreva completeranno i lampi di genio di Verratti al centrocampo, mentre in difesa assieme a Romagnoli, saranno ancora Bonucci e Barzagli le certezze in più di Gianluigi Buffon, chiamato a rialzare la testa dopo il brutto e insolito errore commesso con la Spagna. I presupposti per far bene, insomma, ci sono tutti.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *