Ronaldo, il divario con Messi si attenua: 4° Pallone d’Oro in bacheca


A Cristiano Ronaldo la vetta della scala del calcio: 4° Pallone d’Oro dal 2008 ad oggi, a meno uno da Messi. Buffon 10° nella classifica di France Football

– di Tiziano De Santis –

Da sinistra a destra Jamie Vardy, Antoine Griezmann, Gianluigi Buffon, Lionel Messi e Cristiano Ronaldo: concorrenti per il Pallone d'Oro 2016 (ph. Sportmediaset.mediaset.it)

Da sinistra a destra Jamie Vardy, Antoine Griezmann, Gianluigi Buffon, Lionel Messi e Cristiano Ronaldo: concorrenti per il Pallone d’Oro 2016 (ph. Sportmediaset.mediaset.it)

Non c’erano dubbi su chi si sarebbe aggiudicato il Pallone d’Oro 2016. A smentire anche i più scettici, sebbene pochi, è stata France Football, nota rivista sportiva francese che ogni anno, dal 1956, riunisce un comitato di giornalisti per eleggere il giocatore di calcio più rappresentativo dell’intera stagione. Il migliore? Cristiano Ronaldo, asso del Real Madrid e uno dei più forti calciatori della storia del football. Non un riconoscimento qualsiasi quello di quest’anno per il portoghese, capace di prevalere nella classifica dei voti per ben tre volte negli ultimi quarantotto mesi. Per molti, l’anno pennellato sul campo da CR7 non è il migliore della propria carriera, ma a contribuire al prestigioso premio sono state indiscutibilmente le vittorie della Champions League e dell’Europeo, oltre ai ben 51 gol in 55 partite disputate tra club e nazionale. Il Pallone d’Oro, trofeo tornato nelle mani del solo France Football, ha sempre tenuto in considerazione i trionfi nelle grandi competizioni ed è proprio per questo motivo che Ronaldo ha prevalso, alla fine, sul grande rivale delle ultime annate, Lionel Messi. La Pulce, infatti, nonostante le 58 reti messe a referto in 61 presenze oltre ai successi in Copa del Rey e Liga, è stata protagonista del k.o. dell’Argentina nella finale di Copa America e di quello del suo Barcellona nei quarti di Champions. Il copione del terzo classificato, invece, Antoine Griezmann, tiene conto delle finali perse dall’Atletico e dalla Francia proprio davanti al Real e al Portogallo di Cristiano Ronaldo. Se Luiz Suarez e Neymar completano la scala dei primi cinque, Mahrez e Vardy portano in alto il nome del Leicester, arrivando rispettivamente settimo e ottavo e precedendo di una sola posizione il portierone della Juventus e della nostra nazionale Gianluigi Buffon. Tra le fila del Bayern Monaco, Vidal si registra al quattordicesimo posto, mentre Lewandowski, con grande delusione dello stesso polacco, solo al sedicesimo. A Ronaldo l’ennesimo oscar del calcio, solo uno in meno di quanti conquistati da Lionel Messi: “È una grande gioia per me. Sono fiero di ricevere questo trofeo – ha dichiarato all’Equipe il fenomeno portoghese – Ringrazio tutti quelli che mi hanno permesso di raggiungere questo traguardo. Ogni anno per me è una nuova sfida. Cercherò di vincere ancora con il Real Madrid, che è la mia squadra. E di vincere il Pallone d’oro anche nel 2017. Ho vinto ancora una volta, è un sogno che diventa realtà, non avrei mai immaginato di vincere questo trofeo quattro volte. Quando vinci per la prima volta l’emozione è sempre speciale, ma oggi io mi sento come nel 2008“.

 

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *