Addio a Harald Nielsen, il Dondolo dello Scudetto


Bologna piange un altro grande pezzo della sua storia: è scomparso a 73 anni il danese Harald Nielsen, indimenticabile protagonista dell’ultimo Scudetto

– di Marco Vigarani –

Addio a Harald Nielsen, capocannoniere dello Scudetto del 1964 (ph. B.dk)

Addio a Harald Nielsen, capocannoniere dello Scudetto del 1964 (ph. B.dk)

Il Bologna e il mondo del calcio perdono uno dei loro Campioni più storici e rappresentativi: all’età di 73 anni si è spento Harald Nielsen, uno fra i calciatori stranieri di maggior valore e prestigio della storia rossoblù. Con lui se ne va un altro pezzo della nostra famiglia rossoblù, che dopo Giacomo, Carlo ed Helmut piange anche il suo indimenticato Dondolo“. Con queste parole pochi minuti fa il Bologna ha reso nota la triste notizia della scomparsa di Harald Nielsen indimenticabile protagonista dell’ultima epoca d’oro del club rossoblù e trascinatore a suon di gol fino allo Scudetto del 1964. Alla fine di quella stagione furono addirittura 21 i centri colti dall’attaccante danese che gli consentirono di aggiudicarsi il titolo di capocannoniere anche se quello più importante fu sicuramente quello del raddoppio sull’Inter nel mitico spareggio che assegnò al Bologna l’ultimo tricolore della sua storia. Nato a Frederikshavn nel 1941, Nielsen arrivò a Bologna giovanissimo e fu proprio all’ombra delle Due Torri che completò la sua formazione non solo come calciatore ma anche come uomo essendo per sempre grato ai cittadini felsinei per l’accoglienza ricevuta sin dal primo giorno. Egli poi ripagò quell’amore sul campo con sei stagioni straordinarie indossando ed onorando in ogni singola gara la maglia rossoblù e scaraventando alle spalle dei portieri avversari ben 104 palloni formando con Ezio Pascutti una delle coppie d’attacco più prolifiche della storia felsinea. Negli occhi di chi lo ha visto giocare però Nielsen sarà per sempre Dondolo, soprannome affettuoso dovuto alla sua andatura inconfondibile e micidiale per qualunque difensore.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *