Alibec e Laxalt decisivi, gol dalla difesa per Bassoli e Capuano


Gli ex rossoblù e nerazzurri Alibec e Laxalt a segno con gol da tre punti, ma reti a sorpresa anche per i difensori Bassoli e Capuano. Nono centro per Capello

– di Marco Vigarani –

Gol a sorpresa per Ciro Capuano, veterano della Lucchese (ph. Gazzetta Lucchese)

Probabilmente vi ricorderete ancora della doppietta rifilata da Diego Laxalt al Milan qualche anno fa: per poco il ragazzo non si è ripetuto. Nella sfida vinta dal suo Genoa in casa della Lazio infatti l’uruguaiano si è visto annullare dal VAR un gol in contropiede ma poi è comunque riuscito a mettere a segno la marcatura del 2-1 con un perfetto stacco di testa vincente. Scendendo in B un applauso per Matteo Brighi che si è regalato la gioia del primo gol con la maglia dell’Empoli dando il via al poker con cui i toscani hanno abbattuto il Palermo rilanciando con forza la propria candidatura per la promozione. Continua a gonfie vele anche la stagione di Karim Laribi che ha messo a segno due assist nel successo pirotecnico del Cesena sulla Ternana: il fantasista è già a quota otto passaggi vincenti in stagione.

Primo gol in campionato e terzo stagionale per Denis Alibec (ph. DigiSport)

La Serie C regala invece storie differenti. Da una parte troviamo il ritorno al gol di Alessandro Capello che si avvicina alla doppia cifra in classifica marcatori: con quello realizzato alla Samb sono infatti diventati nove i centri stagionali del giovane attaccante felsineo classe 1995. Dall’altra parte invece troviamo due ragazzi che di mestiere si occupano di presidiare la difesa ma che si sono tolti la soddisfazione di gonfiare la rete avversaria: Alessandro Bassoli del Pordenone con una rasoiata di sinistro da fuori area e Ciro Capuano della Lucchese con un rapido guizzo a risolvere una mischia in area per la sesta marcatura in carriera. Il primo risale al 2004 proprio nel periodo della sua militanza nel Bologna. In Serie D invece da segnalare l’espulsione rimediata da Luca Veratti nel finale del successo del suo Montebelluna proprio contro l’Arzignano ovvero la squadra in cui l’attaccante ha militato fino a poche settimane fa.

Passando all’estero, nervi tesi per Andrea Raggi che nell’intervallo della sfida tra Monaco e Lione ha battibeccato duramente con Mephis Depay insultandosi a vicende in italiano. In Colombia invece buon esordio per Ruben Bentancourt nella nuova esperienza con l’Independiente Santa Fe: assist vincente nel 3-2 imposto sul campo del Deportivo Tachira. Chiudiamo con il grande ritorno di Denis Alibec, decisivo nel successo del suo Steaua ai danni del Gaz Metan Medias con la prima rete in campionato e la terza stagionale nella speranza che il girone di ritorno possa regalargli maggiori soddisfazioni.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *