Alla scoperta della Fiorentina, Rossi: “I viola hanno fatto una rivoluzione, a Firenze si è aperto un nuovo ciclo”


Il collega Stefano Rossi, ci presenta la Fiorentina. Pantaleo Corvino nell’ultimo mercato ha rivoluzionato i viola. Stefano Pioli punta ancora sul 4-2-3-1.

-di Luca Nigro-

Stefano Pioli è alla sua prima stagione sulla panchina della Fiorentina (ph. zimbio)

Due sconfitte nelle prime due di campionato, poi l’esaltante vittoria di Verona. Ma qual è la vera Fiorentina: quella vista contro Inter e Sampdoria o quella spumeggiante che ha surclassato l’Hellas? Difficile dare una risposta adesso. Sicuramente è una squadra con qualità fatta da giovani interessanti e di futura prospettiva. La firma è ovviamente quella di Pantaleo Corvino. Costretto a cessioni importanti, l’ex ds rossoblù, ha dovuto ricostruire quasi per intero una rosa che almeno inizialmente, aveva suscitato qualche scetticismo. A Stefano Pioli, altro ex della sfida, è stato assegnato l’arduo compito di compattare un gruppo nuovo di zecca. I viola sono ripartiti da Astori, Badelj, Chiesa e Saponara. Per il resto si è puntato su alcune scommesse e su qualche certezza come Thereau. Se tuttavia, si analizzano attentamente gli arrivi, i vari Benassi, Simeone, Veretout, Eysseric, Pezzella, Bruno Gaspar, Vitor Hugo e Gil Dias, il bilancio sul mercato è più che positivo. Per cercare di conoscere meglio questa nuova Fiorentina, abbiamo chiesto lumi a Stefano Rossi, giornalista del Corriere Fiorentino, di violanews.com e voce di Radio Bruno Toscana. Rossi la chiama: “La rivoluzione viola”: “Dal mercato al campo, a Firenze si è aperto un nuovo ciclo. In estate Pantaleo Corvino, ex della sfida di sabato contro il Bologna, ha cambiato radicalmente volto alla squadra. Via i pezzi pregiati Bernardeschi, Kalinic, Borja Valero e Vecino e tanti acquisti per portare nuova linfa ad un gruppo che era arrivato alla sua fine naturale. Gli uomini simbolo della nuova viola sono sicuramente Chiesa, figlio d’arte e molto legato alle sorti della Fiorentina, ed altri nuovi acquisti. Su tutti Simeone e Benassi. Il Cholito è il centravanti che deve far sognare i tifosi. La sua garra e voglia di segnare hanno già conquistato Firenze.

Federico Chiesa è uno dei punti fermi della nuova Fiorentina (ph. zimbio)

L’obiettivo è realizzare almeno tredici gol per superare il numero raggiunto la passata stagione al Genoa. Ha voglia di emergere anche Benassi, ex capitano del Torino e dell’Under 21. Pioli, altro ex della sfida, lo sta reinventando trequartista ed esterno alto. Dopo alcune difficoltà iniziali, i risultati stanno certificando la bontà del suo lavoro. Thereau è l’usato garantito sul quale appoggiarsi nei momenti del bisogno e Veretout il granitico mediano che dà sostanza ad un centrocampo che con Badelj ha il giusto mix fra qualità e quantità. Strada facendo troveranno spazio anche il giovane Gil Dias e Saponara che sta recuperando da un infortunio. Corvino anni fa provò a portarlo a Bologna: la sua stima per il giocatore è infinita. Una citazione la merita anche Astori capitano e leader della difesa. Al suo fianco c’è Pezzella con Vitor Hugo che sta facendo l’apprendista. Per il derby dell’Appennino sono attesi circa 25.000 spettatori: un buon numero per uno stadio che, salvo piccole flessioni, non conosce crisi come gli altri impianti italiani”. La Fiorentina è la squadra che in queste prime tre giornate ha realizzato più tiri nello specchio della porta in assoluto, già 23, ed è la squadra al quinto posto per falli commessi, ben 44. Pioli, a grandi linee, dovrebbe confermare gran parte dell’undici sceso in campo a Verona. Nel suo 4-2-3-1, i dubbi maggiori sono sulla trequarti. Eysseric è recuperato ma dietro Simeone dovrebbe ancora agire Benassi. Per il resto, ballottaggio sulla destra con Bruno Gaspar favorito su Laurini. Donadoni non ha mai vinto da allenatore al Franchi, per lui 5 sconfitte e un pari. Toccherà al suo Bologna provare a invertire questa tendenza negativa.

Probabile Formazione (4-2-3-1): Sportiello; Bruno Gaspar, Pezzella, Astori, Biraghi; Badelj, Veretout; Chiesa, Benassi, Thereau; Simeone. All.: Stefano Pioli.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *