Alla Virtus il Torneo di Cortina, soddisfatto Ramagli


Con due vittorie su Verona e Derthona la Virtus vince il Torneo di Cortina, primo trofeo prestagionale dei bianconeri. Bene Spissu, soddisfatto Ramagli

– di Marco Vigarani –

I ragazzi di Ramagli hanno sconfitto Verona e Derthona (ph. Virtus)

I ragazzi di Ramagli hanno sconfitto Verona e Derthona (ph. Virtus)

Inizia nel migliore dei modi il precampionato della Virtus Segafredo che, incassato il primo successo nello scrimmage casalingo contro Cento, ieri si è anche aggiudicata il Torneo di Cortina. Venerdì i ragazzi di Ramagli non avevano avuto grandi problemi a sbarazzarsi per 78-68 di Verona, mandando quattro uomini in doppia cifra (Spissu, Spizzichini, Oxilia e Lawson) e chiudendo di fatto le ostilità già prima dell’intervallo, allungando fino al +33 e regalando un corposo garbage time nel quale lo scarto si è ridotto oltre le reali differenze viste sul parquet. Ieri poi è arrivato il momento della finale contro Derthona, club della medesima categoria della Virtus. Anche in questo caso però i bianconeri hanno mostrato un piglio autoritario gestendo la gara sin dai primi minuti, allungando già prima dell’intervallo lungo e poi controllando con intelligenza il ritorno degli avversari nell’ultimo quarto. Tre uomini in doppia cifra anche ieri con Spissu ancora positivo. Queste le parole di coach Ramagli al termine della gara: “La gara contro Verona si è riequilibrata nel punteggio alla fine, ma l’abbiamo tenuta in controllo anche con scarti importanti. Questa finale è stata una partita vera contro una squadra molto tosta: li abbiamo staccati, abbiamo cercato di allungare ma loro sono rientrati. È stata una prova più utile delle due precedenti, perchè ho dovuto mettere in campo anche aspetti emozionali: loro erano motivati e noi abbiamo dovuto vincerla più volte. Vedo momenti in cui giochiamo molto bene, in cui la tenuta difensiva è notevole ma dipende tanto anche dalla varietà dei quintetti e naturalmente è difficile avere anche continuità di rendimento. Le cose buone ci sono e si vedono, il passo successivo sarà provare ad allungare i tempi in fatto di continuità”. Ecco i tabellini delle due gare:

TEZENIS VERONA – VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 68-78
(20-22; 31-48; 40-73)
TEZENIS VERONA: Canty 10, Basile 1, Fall 6, Portannese 11, Natali ne, Nelson, Pini 2, Frazier 22, Rovatti, Totè 16. All.: Frates
VIRTUS SEGRAFREDO BOLOGNA: Spissu 13, Paiola 2 , Spizzichini 15, Olisemeke 2, Petrovic 2, Ndoja 8, Rosselli 4, Michelori 5, Oxilia 11, Penna 2, Lawson 14. All.: Ramagli.

ORSI DERTHONA – VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 69-76
(19-26, 26-43, 53-58)
ORSI DERTHONA: Greene 13, Cosey 17, Alviti 6, Ricci 5, Sanna 2, Reati 6, Conti, Mascherpa 3, Garri 12, Cucci 5. Ne: Pilati, Billi. All.: Cavina
VIRTUS SEGAFREDO: Spissu 13, Paiola, Spizzichini 9, Ndoja 17, Rosselli 11, Michelori 8, Oxilia 4, Penna 5, Lawson 7. NE: Olisemeke, Petrovic. All.: Ramagli

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *