Altri due anni in Virtus per Allan Ray


Il capitano della Virtus, nonchè fedelissimo di coach Valli, Allan Ray ha prolungato oggi il suo contratto fino al 2017. A breve possibili altri annunci di rinnovi

– di Marco Vigarani –

Un grande Ray non basta alla Virtus (ph. Virtus)

Ray ha firmato il rinnovo fino al 2017 (ph. Virtus)

Dopo il coach Giorgio Valli ed il suo staff, la Virtus pone un mattone importantissimo nella costruzione del proprio futuro con il rinnovo del capitano Allan Ray. Il 30enne statunitense ha firmato stamattina un nuovo contratto biennale dopo alcune settimane di trattative serrate durante le quali un tweet dello stesso atleta aveva fatto temere l’addio. Dopo la stupenda stagione a Ferrara e la fiducia ritrovata a Bologna, Valli e Ray proseguono quindi insieme la loro avventura in attesa di veder confermati anche altri protagonisti della stagione bianconera: il prossimo dovrebbe essere il play Gaddy ma si continua a lavorare anche su Hazell e White. “È’ la prima volta in carriera che firmo un biennale – ha spiegato Ray – ma indossare ancora questa maglia era la mia priorità. Sono legato al progetto della Virtus ed ovviamente al tecnico quindi ringrazio il presidente Villalta e la dirigenza per la fiducia che ripongono in me. A Bologna si respira basket, i tifosi sono speciali e mi fanno sentire uno di famiglia. Voglio completare al meglio questa stagione e poi dare il mio contributo per riportare in alto questa società“.

Ha quindi parlato anche il presidente Renato Villalta che ha dichiarato: “Siamo entusiasti della nostra scelta e della decisione di Allan perché ha voluto la Virtus con determinazione e convinzione. Crediamo nella pianificazione come base di un progetto e quindi abbiamo deciso di partire dalla conferma del tecnico e del capitano, due pilastri fondamentali, poi ora con serenità affronteremo anche tutti gli altri discorsi relativi ai rinnovi. Siamo orgogliosi di aver legato a noi un grande giocatore ed un uomo come Ray: è un grande regalo per i nostri tifosi“. Intanto la squadra è al lavoro per preparare la sfida di domenica contro Brindisi: esclusi problemi gravi per Okaro White che dovrebbe aver riportato una distorsione, si è fermato anche Juvonte Reddic a causa dell’influenza.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *