Ancelotti e Bayern volano, l’Herta tiene il passo. Dortmund, che ko a Lipsia


Nella 2° giornata di Bundesliga, il Bayern di Ancelotti vince fuori casa contro lo Schalke, il Dortmund si schianta a Lipsia, l’Herta fa l’anti-Bayern

– di Tiziano De Santis –

Naby Keita esulta dopo l'1-0 segnato al Dortmund (ph. T-online.de)

Naby Keita esulta dopo l’1-0 segnato al Dortmund (ph. T-online.de)

In Germania, siamo solo alla seconda giornata di Bundesliga eppure le sorprese non mancano: la sconfitta del Dortmund di Thomas Tuchel è un tuono devastante nel cielo azzurro di Lipsia. I giallo-neri cadono, a sorpresa, tra le mura nemiche dei neopromossi nella massima serie, subendo il primo k.o. in campionato: per rimanere a bocca aperta in un match privo di reti bisogna aspettare l’89’ minuto, quando Keita, dopo un ottima azione di Burke, mette in ginocchio Aubameyang e co. grazie a un chirurgico destro di prima intenzione sotto l’incrocio. A non far sentire soli, nel loro misfatto, gli uomini di Tuchel sono ‘Gladbach ed Eintracht, impegnati rispettivamente a Friburgo e a Darmstadt: al Mage Solar Stadion finisce 3-1 per i padroni di casa, che annientano in rimonta la rosa di André Schubert attraverso la doppietta di Philipp e il gol di Petersen su rigore; al Merck-Stadion am Böllenfalltor, nel frattempo, gli otto tiri del Francoforte nello specchio della porta avversaria vengono annullati, al 90′, dall’unica nitida occasione da gol del Darmstadt, costruita e sfruttata nel migliore dei modi da Sirigu, che riceve l’assist di Kleinheisler e, dal limite dell’area di rigore avversaria, spara una sassata su cui Hradecky non può nulla.

Robert Lewandowski realizza il gol dell'1-0 contro lo Schalke 04 (ph. Bundesliga.com)

Robert Lewandowski realizza il gol dell’1-0 contro lo Schalke 04 (ph. Bundesliga.com)

Il Wolfsburg di Dieter Hecking si perde nel grigio pareggio casalingo ottenuto col Colonia di Peter Stöger, mentre alla BayArena il Leverkusen di Roger Schmidt travolge l’Amburgo grazie al tornado Pohjanpalo: il 21enne finlandese ruba il copione di protagonista a tutti gli attaccanti di Bundes, ridicolizzando, quasi da solo, con una straordinaria tripletta, l’unica rete avversaria targata Wood. Nel posticipo delle 15.30 della domenica, il Werder viene prima illuso, sul finire del primo tempo, dal vantaggio di Johannsson e poi recuperato e superato dalle realizzazioni di Gouweleeuw e Stafylidis, che permettono all’Amburgo di vincere 1-2 in trasferta; solo due ore più tardi, la Coface Arena diventa la fiera dei gol tra Mainz e Hoffenheim: i padroni di casa, avanti 3-0, subiscono la rete del 3-1 di Wagner prima di andare sul 4-1 con Oztunali, eppure qualcosa inizia ad incepparsi dopo l’espulsione di Bussmann e Uth e Szalai sono strepitosi nel riportare il match in parità. Chi non manca un colpo è il solito Bayern Monaco pluricampione di Germania: nonostante qualche difficoltà di troppo, i ragazzi di Carletto Ancelotti, alla Veltins-Arena, conquistano la 2° vittoria stagionale contro uno Schalke ben organizzato e piuttosto agguerrito. LewandowskiKimmich, tuttavia, impongono la dura legge dei più forti sugli undici di Markus Weinzierl, impotenti dinanzi al cinismo dei bavaresi. A braccetto col Bayern viaggia, in questo inizio campionato, l’Hertha Berlino di Pál Dárdai, a punteggio pieno dopo i trionfi con Friburgo e Ingolstadt: contro quest’ultimo, Ibisevic apre e Schieber chiude l’ottima prestazione delle Alte Dame, a quota 6 punti lassù, in alto classifica, assieme alla corazzata più forte.

Risultati 2° giornata Bundesliga:

Schalke – Bayern Monaco 0-2
Darmstadt – Francoforte 1-0
Friburgo Monchengladbach 3-1
Ingolstadt – Hertha 0-2
Leverkusen – Amburgo 3-1
Wolfsburg – Colonia 0-0
RB Lipsia – Dortmund 1-0
Brema – Augsburg 1-2
Mainz – Hoffenheim 4-4

Classifica
Bayern, Hertha 6; Wolfsburg, Colonia, RB Lipsia 4; Leverkusen, Friburgo, Dortmund, Francoforte, Monchengladbach, Augsburg, Darmstadt 3; Hoffenheim 2; Mainz, Amburgo, Ingolstadt 1; Schalke, Brema 0.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *