Angelo Da Costa, nuovo portiere del Bologna


Il Bologna ha firmato ieri Angelo Da Costa, nuovo portiere rossoblù che si giocherà il posto con Coppola. Dopo Sansone, è il secondo ingaggio firmato Pantaleo Corvino

– di Massimo Righi –

Angelo Da Costa, neo portiere rossoblù (ph Zimbio)

Angelo Da Costa, neo portiere rossoblù (ph Zimbio)

Nella serata di ieri il Bologna ha ufficializzato l’arrivo di Angelo Da Costa dalla Sampdoria, portiere brasiliano di 31 anni: “Il Bologna F.C. 1909 comunica di aver raggiunto l’accordo con la U.C. Sampdoria per il trasferimento a titolo definitivo delle prestazioni sportive del giocatore Angelo da Costa”, questo il comunicato pubblicato sul sito ufficiale del club poco dopo le 20.

Angelo Da Costa è il portiere scelto da Pantaleo Corvino per affiancare Coppola. Come ampiamente previsto, l’uomo mercato del Bologna ha acquistato un altro portiere per garantire alla rosa ulteriore copertura fra i pali, visto l’imminente uscita di Stojanovic che andrà in prestito al Crotone per trovare continuità e mettersi in mostra per un eventuale futuro in rossoblù. Il nome di Da Costa non era uscito nei giorni precedenti il suo arrivo, quando i candidati per la porta erano altri: Sorrentino in primis, dal momento che Corvino credeva fortemente di riuscire a stapparlo al Palermo, dopodiché la seconda scelta sembrava essere Bardi, giovane in rampa di lancio che al Chievo siede in panchina dietro a Bizzarri. Dalla lunga lista di nomi usciti in precedenza, fra cui i due già menzionati oltre ai vari Mirante, Rafael, Provedel, Ujkani, Kapino e Frison, l’ha dunque spuntata Da Costa che arriva a Bologna a titolo definitivo, il suo contratto con la Samp era in scadenza a giugno.

La scheda – Angelo Esmael da Costa Júnior, più semplicemente Angelo Da Costa, è nato a São Bernardo do Campo, provincia di São Paulo, il 12 novembre 1983. La sua carriera inizia nelle giovanili del Santo André, squadra con cui debutta in prima squadra nel 2004 e dove vince la Copa do Brasil battendo il Flamengo in finale. Nel 2005 esordirà anche in Copa Libertadores, prima di sbarcare in Italia nel 2008, dove il Varese lo tessera in C2. Dopo una breve parentesi in Lombardia, Da Costa viene prelevato dall’Ancona in serie B, dove si gioca il posto con Sirigu riuscendo a collezionare un discreto numero di presenze. L’anno successivo da titolare, conquista la salvezza con i dorici da protagonista. Nel 2010 passa alla Sampdoria in serie A dopo essersi svincolato. A Genova rimane per 4 anni e mezzo, dove per i primi tre è il vice, mentre il quarto è promosso titolare, scendendo in campo per 33 partite, dimostrando di essere un portiere affidabile e continuo. Nella prima metà di questa stagione, ha giocato solo una partita in Coppa Italia, scalando nelle gerarchie in favore di Viviano e Romero. Nell’estate 2012 viene deferito dal procuratore federale Palazzi per omessa denuncia, riguardo alla gara Ancona-Grosseto coinvolta nel calcio scommesse. Il verdetto emesso, previo patteggiamento, è stato di una multa ed una squalifica pari a 3 mesi.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *