Ansia per l’ex Gohouri: scomparso, si teme il suicidio


A Bologna nel 2003, il difensore Steve Gohouri è scomparso senza lasciare tracce in Germania ed ora la famiglia e i colleghi temono problemi economici e depressione possano averlo indotto al suicidio

– di Marco Vigarani –

Steve Gohouri è sparito da quasi tre settimane (ph. Zimbio)

Steve Gohouri è sparito da quasi tre settimane (ph. Zimbio)

Forse solo i tifosi rossoblù più accaniti e dalla memoria più pronta si possono ricordare davvero di Steve Gohouri, difensore transitato a Casteldebole per sei mesi nel girone di ritorno della stagione 2002/03. Nativo della Costa d’Avorio ma cresciuto a Parigi, questo difensore roccioso fu prelevato a gennaio dagli svizzeri del Yverdon-Sport ma non trovò mai spazio in campo con la maglia del Bologna collezionando appena un’apparizione in panchina nella trasferta di Como del 23 marzo. Da allora però la sua carriera è proseguita per gradi regalandogli anche un buon successo: Young Boys, Borussia Moenchengladbach e Wigan sono sicuramente le maglie più prestigiose indossate dal ragazzo che ha soprattutto difeso anche i colori della Nazionale ivoriana in 13 occasioni condividendo il campo con una leggenda come Didier Drogba. Con la maglia degli Elefanti Gohouri ha segnato anche tre reti e partecipato anche all’avventura dei Mondiali del 2010. Dopo l’esperienza in Premier League poi la carriera del difensore è andata in calando tra periodi da svincolato e contratti in formazioni minori soprattutto in Germania dove ad inizio dicembre aveva firmato per lo Steinbach, formazione della Regionalliga Sudwest che corrisponde ad una nostra Serie D, scendendo anche in campo da titolare nell’ultima gara prima della sosta invernale. Il 34enne aveva quindi salutato la squadra affermando di voler trascorrere le festività con la famiglia a Parigi ma non è mai arrivato nella capitale transalpina e, dopo che la polizia ha ritrovato a casa sua il cellulare abbandonato, in tanti temono il peggio. In Germania infatti sono purtroppo abituati ad assistere impotenti ad insani gesti da parte di atleti professionisti e fonti locali confermano che recentemente Gohouri aveva avuto gravi problemi economici iniziando a frequentare compagnie sbagliate. Il suo club ha espresso tutta la sua preoccupazione per bocca del portavoce Sven Firmenich (“Non abbiamo ricevuto alcun segno di vita da parte sua e siamo molto preoccupati“) e del tecnico Thomas Brdaric (“Temo che abbia fatto un gesto insensato, aveva avuto recentemente problemi sentimentali“) ma anche ex compagni come Carlos Varela e lo stesso Drogba hanno espresso il desiderio di vedere risolto positivamente al più presto il mistero della scomparda di Gohouri.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *