Assist di Arsenal e Tottenham: il Leicester scappa


Con un pareggio tra Tottenham ed Arsenal, il Leicester vola a +5 grazie al successo sul Watford. Goleada City, Liverpool vincente con simulazione e United ko

– di Marco Vigarani –

Segna Mahrez ed il Leicester vola a +5 in vetta alla Premier (ph. Zimbio)

Segna Mahrez ed il Leicester vola a +5 in vetta alla Premier (ph. Zimbio)

La favola del Leicester si è ormai trasformata da diverse settimane in una realtà tangibile ed ora, a nove giornate dalla conclusione della Premier League, sta per diventare una storia di successo. La banda di talenti guidata da Ranieri ha davvero la concreta possibilità di aggiudicarsi il titolo e l’ha dimostrato una volta di più sul campo del Watford dominando attraverso il bel gioco ed aggiudicandosi la vittoria con la quindicesima perla stagionale di Mahrez. È stata questa la risposta della capolista al pareggio arrivato poche ore prima tra Tottenham ed Arsenal, le due principali inseguitrici che alla fine sono riuscite ad ostacolarsi a vicenda. La gara però è stata un vero e proprio inno al calcio con 26 tiri ed un’altalena incredibile di emozioni alimentata da tre bellissimi centri che hanno prima portato in vantaggio gli uomini di Wenger poi visto pareggiare e rimontare Kane e compagni per poi finire sul 2-2 con il gol decisivo dell’ex Udinese Sanchez. Distante ben dieci punti dal Leicester troviamo invece il City che ha distrutto l’ormai retrocesso Sunderland per 4-0 con doppietta di Aguero che ha fallito anche un rigore ma segnato la sua nona rete in altrettante gare disputate nel 2016.

Serve un gol di Sanchez all'Arsenal per pareggiare 2-2 con il Tottenham (ph. Zimbio)

Serve un gol di Sanchez all’Arsenal per pareggiare 2-2 con il Tottenham (ph. Zimbio)

Non smette di sorprendere il West Ham, capace vincere 3-2 in casa dell’Everton nonostante il doppio svantaggio approfittando anche del prolungato vantaggio numerico dovuto all’espulsione di Mirallas con tre gol tutti nel quarto d’ora finale. Ko inatteso dello United arrivato per mano del West Bromwich ed anche in questo caso viziato da un’espulsione ai danni di Mata già prima della mezzora del primo tempo mentre invece il Liverpool ringrazia l’arbitro per essere caduto nella simulazione di Benteke: rigore trasformato dallo stesso belga in pieno recupero per il 2-1 finale ai danni del Crystal Palace. Nelle zone a ridosso delle coppe europee arrivano pareggi 1-1 per Southampton (contro il Sunderland) e Chelsea (contro lo Stoke City) che non muovono la classifica. In coda invece compiono un passo importante verso la salvezza matematica sia il Bournemouth vincendo 3-1 in casa del Newcastle sia lo Swansea, ancora privo di Guidolin, con il successo di misura ai danni del Norwich.

Risultati
Tottenham-Arsenal 2-2
Southampton-Sunderland 1-1
Chelsea-Stoke City 1-1
Swansea-Norwich 1-0
Manchester City-Aston Villa 4-0
Newcastle-Bournemouth 1-3
Everton-West Ham 2-3
Watford-Leicester 0-1
Crystal Palace-Liverpool 1-2
West Bromwich-Manchester United 1-0

Classifica
Leicester 60; Tottenham 55; Arsenal 52; Manchester City 50; West Ham 49; Manchester United 47; Liverpool 44; Stoke City 43; Southampton 41; Chelsea 40; West Bromwich 39; Everton 38; Watford 37; Bournemouth 35; Crystal Palace, Swansea 33; Sunderland 25; Norwich, Newcastle 24; Aston Villa 16.
(Manchester City, Liverpool, Everton e Newcastle una partita in meno)

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *