ATP Barcellona: decima vittoria in carriera per Nadal


A Barcellona il maiorchino liquida in due set l’austriaco Dominic Thiem con il punteggio di 6-4 6-1 e mette in bacheca il decimo titolo ottenuto nel torneo di Catalogna

-di Giuseppe Cambria-

 

Rafa Nadal vince per la decima volta l’ATP di Barcellona (ph. Zimbio)

Sulla terra rossa non ce n’è per nessuno quando c’è lui. Rafael Nadal domina anche a Barcellona e non basta un buon Dominic Thiem, numero 9 nel ranking ATP, a fermarlo in finale. L’austriaco arrivava in finale con buoni propositi, dopo una semifinale combattuta contro il numero 1 latitante, Andy Murray, parso ancora in forma poco ottimale. Lo scozzese, che sembrava avere in mano il match, è apparso troppo fiacco e non all’altezza della situazione. Ha finito per vanificare il set recuperato e ha mandato all’aria l’intero match con il punteggio finale di 6-2 3-6 6-4 a favore di Thiem. Murray dovrà mettere in campo di più nei prossimi tornei per salvare il salvabile di questo 2017, anche se la classifica lo tiene ancora lì in cima. E sotto quella cima c’è Rafa Nadal che, invece, ha superato in semifinale, con molta tranquillità, l’argentino Horacio Zeballos, numero 86 del circuito, in due set: 6-3 6-4.A separare lo spagnolo dal decimo titolo in Catalogna, dopo quello conquistato a Montecarlo la settimana scorsa, rimaneva solo Thiem, il quale, fino a quando ha potuto, ha cercato di giocarsela con tutti i suoi mezzi.

Terra di Nadal- Le previsioni non sono favorevoli per Dominic Thiem, reduce dal match sfiancante contro Murray. Contro si trova anche un avversario nettamente superiore in terra rossa. Queste sono le premesse iniziali. E il match, più o meno, le ha seguite fedelmente. Thiem, infatti, contrasta l’avversario solo nel primo set, mantenendo i game di servizio e reggendo bene gli scambi (straordinario è lo scambio e il punto per l’austriaco sul due game pari del primo set). Purtroppo perde il servizio solo sul 4-5 , leggerezza che consegna il primo set allo spagnolo. Nel secondo set c’è solo Rafa Nadal. L’austriaco non riesce a rientrare completamente nel match. Si va verso una conclusione a senso unico e il set si chiude sul 6-1 in 40 minuti, senza colpi di scena.
Nadal conquista così anche questa terra rossa, diciamo a casa, e ottiene il suo decimo titolo a Barcellona e il settantunesimo trofeo in carriera. Ma la bacheca dei trofei sembra prepararsi a un ulteriore accrescimento, soprattutto guardando verso quella terra rossa preferita: Roland Garros.

Print Friendly



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *