Attesa per Diawara, in attacco Destro e Floccari potrebbero bastare


Dalla difesa all’attacco passando per il centrocampo: il punto sulle idee di mercato del Bologna in attesa della cessione di Diawara

– di Marco Vigarani –

Destro a segno contro il Napoli per il vantaggio del Bologna (ph. Zimbio)

Parole importanti di Bigon su Mattia Destro ed il futuro dell’attacco rossoblù (ph. Zimbio)

Manca poco più di un mese al termine del calciomercato estivo ed in casa Bologna è tempo di bilanci a maggior ragione dopo il viaggio che ha portato la dirigenza felsinea in Canada per un aggiornamento con il proprietario Saputo. L’infortunio di Floccari ed il lungo recupero di Destro hanno messo in ansia soprattutto i tifosi che sognerebbero un acquisto importante in attacco per avere la garanzia di un bomber da doppia cifra che renda meno impervia la strada verso la salvezza. Nelle idee del club però sembra che questo innesto possa non arrivare visto che l’ex punta della Roma sta gradualmente rientrando in gruppo e Floccari entro tre settimane tornerà a disposizione di Donadoni. Addirittura è lo stesso direttore sportivo Riccardo Bigon a specificare: “Non credo che ci sia un problema di attaccanti visto che il nostro parco è ricco e nessuna squadra nella nostra fascia di campionato può contare su un giocatore come Destro. Siamo soddisfatti di quello che abbiamo. Manca un mese alla fine del mercato, ora facciamo queste due amichevoli in Austria e poi ci aggiorneremo guardando a quello che ci proporrà il mercato sempre però stando dentro ai parametri giusti che la società deve mantenere“. Quindi porta chiusa per Sadiq? Non proprio perchè il giovane nigeriano non occuperebbe neanche un posto in lista. Di fatto si può dire che oggi il Bologna non stia cercando nessuno ma che ovviamente sia aperto alle possibilità che si presenteranno sempre con un’attenzione particolare ai costi visto che il budget è già stato definito da tempo e non prevede sforamenti. Un altro fattore da tenere in considerazione in sede di mercato è sicuramente anche la lista da presentare alla Lega al termine della sessione di trattative.

Luca Rossettini, oggi in conferenza stampa a Casteldebole (ph. ilrestodelcarlino.it)

Luca Rossettini, nei piani del Bologna, non dovrebbe lasciare la maglia rossoblù (ph. Schicchi)

La zona del campo che vedrà sicuramente qualche movimento è invece il centrocampo con Amadou Diawara ovviamente in uscita ma in bilico tra due società. Da una parte c’è la Roma che lo tratta ormai da diverse settimane, forte anche degli ottimi rapporti con Fenucci, ma che non potrà formulare un’offerta precisa ai rossoblù prima di aver ceduto Paredes, mentre dall’altra troviamo il Napoli che è pronto a spendere cifre importanti ma che sta esitando proprio al momento di concludere l’affare. Il Bologna attende l’evoluzione di entrambe le situazioni consapevole di dover incassare il più possibile per poi tornare sul mercato a caccia di un sostituto di livello. Il primo nome sulla lista, nonostante le voci degli ultimi giorni, è quello di Blerim Dzemaili per il quale però bisogna impostare una trattativa complicata con il Galatasaray. Altri nomi che completano l’elenco sono sicuramente quelli di Barreto della Sampdoria e Acquah del Torino ma ci potrebbero essere anche altri nomi a sorpresa. In difesa invece continua la presunta querelle legata al nome di Luca Rossettini, giocatore che però ha un altro anno di contratto con il Bologna più opzione per un’ulteriore stagione ma che soprattutto sta lavorando come sempre con serietà agli ordini di Donadoni. La sensazione che emerge in questi giorni è che si preferirebbe trovare un acquirente per Mbaye piuttosto che vendere l’ex Cagliari, comprato la scorsa estate per 2,5 milioni di euro. Infine permane il mistero riguardo al futuro di Jeisson Vargas che in Cile danno ormai per venduto al Bologna con tanto di prestito annuale all’Estudiantes, situazione che il club emiliano continua a smentire categoricamente.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *