Austria 2018, giorno 5: Donsah va ko, si torna in Italia


Due mesi di stop per Donsah dopo l’infortunio riportato ieri. Il Bologna conclude il ritiro austriaco e torna in Italia per l’ultima amichevole

– di Marco Vigarani –

Si è conclusa oggi anche la seconda fase dell’estate rossoblù che ha visto il Bologna fare tappa in Austria per il terzo anno consecutivo. Una settimana scarsa di allenamenti ed un’amichevole che ha visto la squadra di Inzaghi lavorare lontano dagli sguardi dei suoi tifosi in un isolamento magari anche apprezzato dallo staff ma sinceramente poco comprensibile per una squadra che ha bisogno di riallacciare il filo delle emozioni con una piazza scottata da un biennio deludente. Ed invece le presenze bolognesi si contavano sulle dita delle mani: si spera che possa andare meglio domani a Bressanone.

Due mesi di stop per Donsah dopo il problema riportato ieri in allenamento

In mattinata si è svolta l’ultima seduta agli ordini di mister Inzaghi per una squadra che ha dovuto incassare anche una pessima notizia: ieri infatti Godfred Donsah ha riportato la frattura composta del perone e non sarà disponibile per un paio di mesi. La reazione immediata all’infortunio e la preoccupazione di tutta la squadra avevano fatto temere il peggio e purtroppo per il giovane ghanese è arrivato l’ennesimo contrattempo di una carriera finora poco fortunata.

Recuperato senza problemi Dijks dopo il colpo subito ieri in allenamento, oggi è toccato a Falcinelli fermarsi per una contusione al ginocchio sinistro in seguito ad un contrasto di gioco mentre invece pare che dalla prossima settimana, anticipando anche i tempi rispetto alle previsioni, possa riunirsi al gruppo il mediano Nagy.

Sperando di ottenere quelle risposte che al momento non sono ancora arrivate, stamattina Inzaghi ha lavorato tatticamente con la formazione titolare della sfida di domani contro il Norimberga sia in situazione di partitella a campo ridotto che sullo sviluppo di calci piazzati, un dettaglio molto caro al tecnico piacentino che però finora ha ottenuto poca soddisfazione.

Al termine della seduta, il Bologna è quindi salito sul pullman per dirigersi immediatamente verso l’Italia e più precisamente a Vipiteno che ospiterà i rossoblù sia per la nottata che per la rifinitura di domani mattina. Al termine della gara contro il Norimberga poi dovrebbero essere concesse 24 ore di riposo prima della ripresa dei lavori a Casteldebole nella giornata di lunedì.

Sul mercato si attendono offerte per Rizzo mentre invece nelle prossime ore Petkovic dovrebbe passare alla Dinamo Zagabria e Falletti dovrà decidere il proprio futuro. Stallo sul nome del difensore centrale che dovrà rinforzare la rosa oltre al giovanissimo Corbo (operazione già chiusa e solo da annunciare).

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *