Avellino-Bologna 1-0, le pagelle


Nel tracollo in terra irpina, il Bologna esce con due uomini in meno, Matuzalem e Ceccarelli espulsi. Prestazione da dimenticare per gran parte della squadra

– di Massimo Righi –

Marios Oikonomou, il migliore dei suoi stasera

Marios Oikonomou, il migliore dei suoi stasera

Coppola 5,5 – Chiude bene su Castaldo nel primo tempo, ma esce insicuro in un’occasione nella ripresa.

Ceccarelli 4,5 – Poco propositivo e impacciato per larghi tratti. Nella ripresa si fa cacciare per un intervento da kung fu per eccesso di foga dovuto a scarsa lucidità, di certo non c’era cattiveria.

Oikonomou 6,5 – Il migliore del Bologna. Giganteggia sulle palle alte e non perde mai la bussola. È l’ultimo ad arrendersi.

Maietta 5,5 – Regge con meno sicurezza di Oikonomou ma non sbanda. Si fa vedere con un colpo di testa che però esce di poco

Morleo s.v. – Si fa male dopo appena 25’ minuti. In bocca al lupo (25’Masina 6 – Nonostante il giallo rimediato dopo pochissimo, la sua partita sale in personalità e contributo. Peccato si divori l’1-0, ma non è abituato a far gol e il portiere compie una prodezza).

Bessa 5 – Forse il suo ruolo è quello del secondo tempo col Frosinone. Oggi poca roba e mal gestita. I piedi ci sono, la personalità pure, serve continuità. Forza. (67’Casarini 5,5 – Ancora lontano dalla forma migliore, entra in gioco nel momento peggiore della gara. Ci mette corsa e un po’ di dinamismo).

Matuzalem 4 – La peggior prestazione da quest’estate. Poche idee e tanti rischi, nessun azzardo e poca lucidità. Si accapiglia con un avversario per una sciocchezza e si fa ri-ammonire per un fallo ingenuo. Serata da dimenticare.

Zuculini 6 – Cresce alla distanza e non molla mai un centimetro. Lotta su ogni pallone e prova qualche inserimento, peccato che predichi nel deserto (84’Improta s.v. – Due guizzi fini a sé stessi a partita compromessa).

Laribi 5 – Abulico ed evanescente. Non si crea mai lo spazio che dovrebbe e corre moltissimo a vuoto. Si perde nei meandri della trequarti svanendo in qualche dribbling infruttuoso.

Cacia 4,5 – Servono dei gol, punto. L’occasione sprecata nella ripresa è da biro rossa; va bene che Frattali è bravo, ma da quella posizione bisogna tirare giù la porta. Per il resto, tante lamentele e poca sostanza.

Acquafresca 5 – Lavora e cerca di essere utile. Costruisce una palla gol importante a Masina che questi sciupa e nella ripresa si fa vedere molto più del compagno di reparto. Però anche lui non fa gol e non va bene.

Lopez 5 – Sebbene si sbagli tutti insieme, la squadra è questa. Se l’organico è incompleto e quello che c’è perde pure il lume della ragione, è finita. La sua situazione è da bollino rosso, d’altro canto nel calcio contano i risultati.

Avellino 6 – Coraggiosi e per nulla impauriti, gli irpini affrontano a viso aperto il Bologna nonostante la situazione d’emergenza. Partono timorosi e quando capiscono che gli ospiti sono senza unghie, tirano fuori la testa dal guscio. Fortunati sul gol, ma bravi a farlo. E complimenti a Rastelli per il cambio decisivo Zito-Pozzobon.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *