Azzurri all’estero: Balotelli e Zaza rimangono ancora a secco


I due centravanti italiani non riescono più a segnare: per Balotelli si parla di tre giornate a digiuno, mentre Zaza arriva a quota nove giornate senza rete

-di Giuseppe Cambria-

Altra partita al di sotto della media, e senza gol, per SImone Zaza che arriva a quota nove partite senza gol (ph. Zimbio.com)

Nei turni di campionati europei, tra cui è assente la Premier League, in pausa per questo fine settimana, la (non) notizia arriva dalle punte italiane che giocano rispettivamente in Ligue 1 e in Liga. Simone Zaza, con la vittoria del suo Valencia, in trasferta contro il Malaga, che entra solo a inizio ripresa, al 61’, e non mette a segno una rete per la nona volta in campionato. Zaza, con la sua squadra sotto 0-1, riesce a procurarsi qualche occasione importante sin da subito, ma non appare nelle azioni decisive che concluderanno la rimonta vittoriosa dei valenciani. Ben nove partite a secco, contando solo il campionato, che non rincuorano la situazione di un bomber di razza come Zaza. C’è ancora tanta strada da fare per ritornare ai vecchi ritmi. Stesso discorso per Mario Balotelli che nella sfida tra Nizza e Nantes, finita 1-1, non sfrutta le poche occasioni ghiotte capitategli tra i piedi, possibilmente utili per regalare alla sua squadra una vittoria che manca da quattro turni di campionato. Alla fine ci sarà anche la sostituzione per l’ex Inter e Milan al 77’, a segno negli ultimi tempi solo in Europa League con una doppietta. Panchina fissa invece in Bundesliga per Vincenzo Grifo nell’ennesima sconfitta, di misura, del Borussia Monchengladbach in casa contro il Borussia Dortmund. Tempi di crisi per tutti, per questi talenti momentaneamente sopiti, in attesa di una svolta decisiva che migliori le condizioni, le prestazioni e i risultati.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *