Azzurri all’estero: Pellé ancora decisivo, non basta super Rossi


Continua la nostra rubrica dedicata ai potenziali azzurri che militano all’estero: Conte convoca Okaka per l’infortunato Immobile, torna Motta, fuori gli “americani”

-Calogero Destro-

I compagni festeggiano Graziano Pellè, autore di una doppietta (ph. Zimbio)

I compagni festeggiano Graziano Pellè, autore del momentabeo pareggio dei suoi (ph. Zimbio)

Le scelte di Antonio Conte per le due amichevoli in programma a fine mese (24 e 29 Marzo) contro Spagna e Germania di certo non possono essere considerate un responso definitivo in vista degli Europei di Giugno ma danno comunque delle indicazioni importanti. Sono cinque i convocati che militano nei campionati esteri e che anche questa settimana hanno dimostrato di aver meritato la chiamata mentre rimangono sono rimasti a casa dei nomi eccellenti.

Pellé ancora decisivo, Darmian sbanca l’Etihad – Graziano Pellé è definitivamente tornato: uno splendido tiro a giro dal limite dell’aria e due assist al bacio per Mané permettono al Southampton di piegare il Liverpool in rimonta e di portarsi a ridosso del quarto posto, con i tifosi biancorossi che adesso sognano addirittura la Champions. Darmian invece sfodera una grande prova all’Etihad Stadium e contribuisce alla sortita esterna dello United nel derby di Manchester (0-1). Due conferme, dunque, per due solidi pilastri di Conte.

Verratti ce la fa, conferma per Sirigu e torna Motta – Una colonia parigina che ritorna in nazionale: rispetto ai soliti Verratti (che riesce a recuperare dall’infortunio patito all’inguine)e Sirigu (che conferma la sua presenza da vice-Buffon) infatti, ritorna in azzurro, un po’ a sorpresa, Thiago Motta, protagonista di una grande stagione sotto la torre Eiffel e giocatore da tenere in considerazione in vista di Giugno.

Fuori gli americani e Rossi, dentro Okaka – Sembrava potesse essere il suo momento ma Conte l’aveva già avvertito: Giovinco rimane a casa nonostante stia incantando gli “States” e a fargli compagnia ci sarà anche Pirlo, che da perno imprescindibile corteggiato dal Ct all’inizio della sua avventura azzurra sembra ormai ai titoli di coda con quella maglia a cui ha dato, forse, ormai tutto. Nonostante un dribbling ubriacante e la botta che aveva illuso i tifosi del Levante sul campo del Deportivo, Pepito Rossi non è stato convocato: il quarto gol dal suo approdo in Spagna non ha ancora convinto il tecnico ex Juve. Ritorna invece Okaka, che dall’alto delle sue 15 marcature stagionali con l’Anderlecht si  guadagna la chiamata al posto dell’infortunato Immobile.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *