Azzurri all’estero: Pellé super, rientra Sirigu


Continua la nostra rubrica dedicata ai potenziali azzurri che militano all’estero. Pellé ha ritrovato la vena realizzativa, mentre Sirigu ritorna fra i pali per una gara. Giovinco in gol, Pirlo non brilla

– di Calogero Destro –

Sirigu rischia il posto al PSG (ph. Zimbio)

Sirigu: si è ripreso per una gara i pali del PSG (ph. Zimbio)

Antonio Conte e il suo viaggio a Londra, la nazionale a due facce vista contro Spagna e Germania e l’Europeo di Giugno ormai alle porte: si avvicina il momento di scegliere chi partirà per la spedizione francese in programma fra pochi mesi ma i dubbi del tecnico ex Juve non sono pochi (almeno sette, stando alle sue parole, le caselle ancora da riempire). Gli Azzurri o potenziali tali che militano all’estero intanto cercano di convincere il Ct di portarli nella definitiva lista dei 23.

Pellé ancora in rete, male Darmian – Tra quelli che non hanno affatto bisogno di dimostrare il proprio valore ci sono di certo Pellé e Darmian anche se i due stanno attraversando momenti molto diversi. Il bomber leccese ha ormai ritrovato la vena realizzativa e va a segno per la terza partita consecutiva (decimo centro in Premier) affossando il Newcastle di Benitez e contribuendo a portare i suoi a soli 3 punti dallo United quinto. A proposito di Red Devils, Darmian non parte dall’inizio a White Hart Lane ma, entrato per disputare gli ultimi venti minuti di partita, incide solo in negativo come i suoi compagni al disastroso esito del match. Stagione da dimenticare per lui che cercherà di riscattarsi in Francia, dove dovrà mettere in mostra un altro tipo di prestazioni.

Sirigu rientra tra i pali, Verratti ancora out – Poteva riconquistarla solo così una maglia da titolare, con l’infortunio di Trapp: Sirigu si riprende la porta del Psg almeno per una gara e adesso cercherà di riscattare un’annata finora triste anche se dal quarto di finale di ritorno di ieri sera contro il City vissuto di nuovo in panchina non sono emerse novità particolarmente positive. Thiago Motta rimane a riposo per lasciare spazio a chi ha giocato di meno, mentre rimane ancorato in infermeria a causa della solita pubalgia Verratti, che preoccupa però moderatamente lo staff di Conte in vista di Giugno.

Americani ok, ma non troppo, Rossi a secco, Okaka in gol – Sigla intanto la terza marcatura in stagione Giovinco, che firma il gol del pari del Toronto sul campo dei New England Revolution. Conte però non sembra tenerlo più in particolare considerazione. Pirlo, autore di una prova opaca, si ferma in casa contro Kansas: per lui, salvo ribaltoni dell’ultima ora, non ci sarà la possibilità di tornare in Azzurro. Intanto in Spagna Rossi non riesce ad evitare l’ennesima sconfitta del Levante che ora si ritrova a 5 punti della salvezza mentre in Belgio non smette di stupire Okaka che mette la zampata vincente (fanno 14 centri in campionato) per vittoria dell’Anderlecht sul campo del Warengem e continua a sperare nella chiamata del Ct.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *