Azzurri all’estero: Rossi fa sperare il Levante, Giovinco segna di rapina


Continua la nostra rubrica dedicata ai potenziali azzurri che militano all’estero: Rossi sigla la quinta rete nella Liga, Giovinco apre la via alla vittoria dei suoi con un gol lampo

– di Calogero Destro –

Giuseppe Rossi, decisivo nella vittoria col Valencia (ph. Zimbio)

Giuseppe Rossi, decisivo nella vittoria contro l’Espanol (ph. Zimbio)

In vista del ritiro del 18 Maggio (al quale non parteciperanno i calciatori impegnati nella finale di Coppa Italia del 21 Maggio) il Ct Antonio Conte comincia a meditare sulle soluzioni definitive da inserire nella lista conclusiva per l’Europeo di Giugno. Tra i potenziali azzurri all’estero intanto, c’è ancora chi spera nella chiamate del tecnico ex Juve e farà di tutto per convincerlo in queste ultime gare.

Rossi fa sperare il Levante, Giovinco gol vittoria – Pepito Rossi sigla il quinto gol nella Liga con un sinistro magico su punizione e permette ai suoi di piegare l’Espanyol (2-1) e di portarsi a soli due punti dal Granada al quartultimo posto in classifica. Anche Giovinco va a segno sul campo del Dc United piazzando la zampata della vittoria dopo appena un minuto e firmando il quarto centro in 6 gare. Pirlo invece non brilla nella sconfitta della sua New York nella trasferta contro i Columbus Crew (3-2) ed è sempre più distante dai radar del Ct anche se dopo l’imprevisto forfait di Marchisio si potrebbero aprire nuove possibilità per il regista ex Milan e Juve.

Pellé non incide, Darmian in panchina – In Premier invece non è la settimana degli italiani: da Ranieri che si ferma in casa col suo fiabesco Leicester, alla panchina di Darmian che nella vittoria casalinga dello United contro l’Aston Villa non scende vede in campo. Pellé poi, disputa una prova mediocre sul campo dell’Everton (1-1) ma il Southampton è ancora in corsa per un posto in Europa League e l’airone leccese ancora ampiamente saldo nei piani di Conte.

Sirigu fra i pali, Motta in panchina e Verratti out – Ritrova un posto per questo finale di stagione Sirigu, che disputa la seconda gara consecutiva in Ligue 1 e riassaggia finalmente il campo dopo mesi di esclusioni e polemiche. Intanto Motta lascia spazio ai più giovani e chi ha giocato meno ma acquista maggiori chances di convocazioni dopo l’infortunio di Marchisio e viste le precarie condizioni di Verratti, che rimane ancora fuori e adesso comincia seriamente a preoccupare anche l’ambiente azzurro.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *