Azzurri all’estero: subito bene gli “americani”, Verratti preoccupa


Continua la nostra rubrica dedicata ai potenziali azzurri che militano all’estero: ricomincia l’Mls nel segno di Giovinco e Pirlo, intanto preoccupano non poco le condizioni fisiche di Verratti

– di Calogero Destro –

Sebastian Giovinco, in rete all'esordio stagionale con Toronto (ph. CP24)

Sebastian Giovinco, in rete all’esordio stagionale con Toronto (ph. CP24)

Continua la nostra rubrica dedicata ai potenziali azzurri (e a quelli che sono già tali) che militano nei maggiori campionati esteri. Questa settimana l’appuntamento si arricchisce grazie alle notizie che arrivano dagli USA dove, dopo lo spettacolo dello scorso campionato (che ha visto trionfare i Portland Timbers), è ricominciata la nuova stagione dell’Mls.

Giovinco e Pirlo super, l’Mls riparte nel segno dell’azzurro – E chi avrà di certo osservato da spettatore interessato (e come!) il calcio d’inizio della lega americana è Antonio Conte, che continua a monitorare con attenzione Sebastian Giovinco e Andrea Pirlo in vista dei prossimi Europei. Buona la prima per entrambi:     la “formica atomica” ha messo in campo una prestazione importante, aprendo le marcature dal dischetto e sciorinando  giocate di qualità, trascinando Toronto alla vittoria (0-2) nella tana dei New York Red Bull. Il regista ex Juve e Milan, invece, fa sorridere l’altra faccia della “Grande Mela” e guida i suoi New York Fc (che avevano parecchio deluso nella passata stagione) alla sortita esterna contro i Chicago Fire (3-4).

Saranno affidate a Marco Verratti le chiavi del centrocampo azzurro (ph. Zimbio)

Sospetta infiammazione ossea a livello pubico per Verratti (ph. Zimbio)

Pellé si batte ma non si sblocca, Darmian e lo United a picco – Intanto continua l’infinita striscia di partite senza marcature di Pellé, (vero o presunto centravanti principe della nazionale) che ritrova la titolarità nel pareggio interno del Southampton (1-1) contro il Sunderland ma, pur lottando su ogni pallone, non riesce a sbloccarsi. Mentre cade ancora lo United di Darmian (autore di una brutta prova nella sconfitta esterna contro il West Bromwich Albion per 1-0) che rimane a 3 punti di distanza dal quarto posto e viene scavalcato dal sorprendente West Ham.

Pepito col cuore, Verratti preoccupa – Continua la seconda vita iberica di Pepito Rossi, che disputa una buonagara nel pareggio del suo Levante in casa della Real Sociedad (1-1) e spera ancora nella salvezza. Per l’ex Fiorentina, le porte della nazionale sono sempre aperte, dipende tutto dal suo rendimento da qui a fine stagione. Intanto preoccupano, e non poco, le condizioni di Verratti, che non è sceso in campo contro il Montpellier ma dovrebbe farcela per il match di ritorno di Champions contro il Chelsea.  Il metronomo abruzzese, infatti, soffrirebbe di una fastidiosa infiammazione ossea a livello pubico, che tiene in ansia lo staff di Conte (che ha già inviato a Parigi il professor Castellacci, medico della nazionale, per degli accertamenti) a meno di tre mesi dall’Europeo di Giugno.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *