Azzurri all’estero: torna Verratti, panchina per Pellé e Darmian


Continua la nostra rubrica dedicata ai potenziali azzurri che militano all’estero: Verratti sta riprendendo la condizione, Pellé e Darmian non scendono in campo

– di Calogero Destro –

Saranno affidate a Marco Verratti le chiavi del centrocampo azzurro (ph. Zimbio)

Saranno affidate a Marco Verratti le chiavi del centrocampo azzurro che è tornato in campo dopo un preoccupante infortunio (ph. Zimbio)

Solo poche settimane e Antonio Conte dovrà definitivamente annunciare le proprie scelte: in chiave azzurra, s’intende, in quanto il suo futuro è ormai chiaro da tempo. Il Ct continua a monitorare tutti i potenziali calciatori che dovrebbero andare a completare un nucleo già quasi totalmente delineato. All’estero, dunque, in molti cercano di dare segnali positivi in vista del 18 Maggio e tra questi solo pochi sono certi (o quasi) della convocazione.

Torna Verratti, Motta ci crede, Sirigu dietro le quinte – Buone notizie arrivano intanto da Parigi dove Verratti – già tornato, anche se solo per pochi minuti, durante lo scorso turno – è subentrato al 59′ della gara contro il Rennes e ha sfruttato l’occasione per servire l’assist del definitivo 4-0 a Cavani. Motta mette in campo una prestazione di ordine e sostanza e spera ancora nella convocazione dopo le prove in chiaroscuro contro Spagna e Germania. Ritorna invece in panchina Sirigu, che dopo aver disputato un’ottima gara nella finale di Coupe de la Ligue, cede il posto a Trapp: agli Europei, però, ci sarà.

Solo panchina per Darmian e Pellé – Dopo la rete contro il Crystal Palace non scende stavolta il campo Matteo Darmian: Van Gaal gli preferisce, come già capitato in stagione, l’ecuadoriano Valencia ma l’ex Torino rimane uno dei pilastri della Nazionale azzurra nonostante una stagione fatta di alti e bassi. Nessun minuto pure per Pellé: l’airone leccese viene nuovamente scalzato da Long che ripaga Koeman con uno dei 4 gol che schiantano il City. Il suo posto al centro dell’attacco di Conte però non è in discussione.

Mls: Giovinco a secco, Pirlo non brilla – Gli capita di rado da quando è volato negli States ma ogni tanto succede anche a lui: Giovinco è rimasto a secco nella sconfitta della sua Toronto sul capo di Portland (2-1). La “Formica Atomica” però, mentre viene atterrato da un avversario, riesce comunque a servire l’assist del momentaneo pareggio a Johnson. La punta ex Juve spera ancora di riuscire a convincere il Ct a puntare su di lui. Intanto, dopo la cocente esclusione patita contro Philadelphia, ritrova posto nella cabina di regia del New York City Andrea Pirlo che però non brilla in casa contro il Montreal (1-1 il risultato finale) e viene rilevato al ’77 da Diskerud. Le porte della Nazionale per lui sembrerebbero ormai definitivamente chiuse ma il legame con Conte è forte e le sue chances, soprattutto in caso di infortuni imprevisti, potrebbero tornare a salire.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *