Bacca non c’è, i ladri svaligiano la villa e rubano la Porsche


Impegnato in Colombia con la sua Nazionale, Bacca è stato informato del furto avvenuto nella sua villa: gioielli e la Porsche il bilancio parziale, mentre la Mini Cooper è stata usata come ariete per sfondare il cancello d’ingresso

– di Luigi Polce –

Bacca in gol con la Colombia (ph. superscommesse)

Bacca in gol con la Colombia (ph. superscommesse)

Brutte notizie per Carlos Bacca. Il bomber del Milan, impegnato in Colombia con la sua Nazionale (gol e assist nella sfida alla Bolivia), ha subìto un furto nella sua villa a Trezzano sul Naviglio, in provincia di Milano. Un colpo orchestrato nei minimi dettagli: secondo le ricostruzioni effettuate, i ladri si sarebbe intrufolati nell’abitazione del numero 70 rossonero scavalcando la recinzione, per poi entrare all’interno rubando diversi gioielli. Una volta messo insieme il malloppo, hanno usato la Mini Cooper del colombiano come un vero e proprio ariete, utile per sfondare il cancello d’ingresso della villa, per poi fuggire senza lasciare alcuna traccia a bordo di un’altra auto, una Porsche Cayenne sempre di proprietà dell’ex attaccante del Siviglia.

Bacca è stato avvisato e tornerà in Italia dopo Colombia-Ecuador, in programma martedì. In gioco c’è la qualificazione della sua selezione ai Mondiali 2018, tornata possibile dopo la vittoria in extremis sulla Bolivia. Al suo rientro, poi, sarà possibile effettuare una stima dei danni e della refurtiva portata via dai malviventi, nel frattempo i carabinieri stanno indagando sull’accaduto.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *