Barcellona frenato dal Chelsea, passeggiata Bayern sul Besiktas


A Londra il Barcellona non va oltre il pari per 1-1 in casa di un buon Chelsea che può anche recriminare. Netto 5-0 del Bayern ai turchi del Besiktas

– di Marco Vigarani –

Il Barcellona torna a casa dopo aver sudato freddo in occasione della trasferta inglese che lo ha visto opposto al Chelsea di Conte. Il tecnico italiano ha preparato infatti la partita perfetta e scelto gli uomini giusti per interpretarla salvo poi essere tradito da un errore fatale ed ora poter soltanto recriminare e sperare nell’impresa al Camp Nou.

Iniesta inventa e Messi segna: solo così il Barcellona recupera il vantaggio del Chelsea (ph. Zimbio)                                                                                                                                                                                                             

Il Chelsea ha scelto la prudenza, la tattica della provinciale bloccata dietro con le linee compatte e due velocisti a dettare i tempi delle ripartenze: solo la sfortuna di un doppio palo ha impedito all’ottimo Willian di mettere subito sotto i blaugrana. Al terzo tentativo il brasiliano è riuscito meritatamente a battere Ter Stegen consentendo ai compagni di approfondire il tema tanto caro della difesa ordinata ad oltranza. Peccato però che sia arrivato il flop di Marcos Alonso che ha dato il via all’azione del pareggio perfezionata da Iniesta e finalizzata da Messi.

Rammarico misto a soddisfazione velata quindi per il tecnico italiano a fine gara: “Siamo tutti dispiaciuti perchè quando giochi queste partite contro avversari così forti sai che devi fare la partita perfetta. Noi l’abbiamo fatta per quasi tutto il match poi abbiamo commesso un errore e l’abbiamo pagato a caro prezzo. Meritavamo di più ma la qualificazione è ancor aperta e sappiamo che al ritorno dovremo fare una partita super“. Il 14 marzo servirà davvero qualcosa di speciale per evitare di vanificare i tanti sforzi compiuti finora.

La sfida tra Bayern e Besiktas finisce 5-0 e porta virtualmente i bavaresi già ai quarti di Champions League ma va comunque sottolineata la voglia di battersi della formazione turca. Subita da subito l’iniziativa dei tedeschi, gli ospiti subiscono anche un’espulsione dopo un quarto d’ora ma continuano a stringere i denti sfiorando addirittura il vantaggio con Vagner Love. Poco prima dell’intervallo però arriva il colpo di testa vincente di Muller che indirizza la gara chiusa poi subito dopo il ritorno in campo dall’ex juventino Coman: la partita non esiste più e così arrivano anche gli altri tre centri firmati da Muller e due volte da Lewandowski.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *