Barcellona e Real regine dei social, Bologna neonato


Cresce il ruolo dei social network nel calcio con Barcellona e Real che raggiungono più di 300 milioni di fan complessivi. Italiane arretrate, il Bologna è praticamente appena nato

– di Marco Vigarani –

Barcellona e Real Madrid raggiungono oltre il 4% della popolazione mondiale sui social (ph. Smartweek)

Barcellona e Real Madrid raggiungono oltre il 4% della popolazione mondiale sui social (ph. Smartweek)

Il fatto che buona parte di noi trascorra complessivamente ore della propria giornata con il cellulare in mano o il computer acceso è un dato di fatto incontrovertibile almeno quanto la certezza che l’avvento e la diffusione su larga scala dei social network ha rivoluzionato per sempre le nostre abitudini. Se poi prendessimo nota del numero di volte che utilizziamo i canali social per comunicare il nostro pensiero o leggere quello altrui, resteremmo sicuramente sorpresi dalla quantità di tempo impiegato in tali operazioni. È inevitabile che negli ultimi cinque anni anche l’industria del calcio abbia rivolto lo sguardo con grande interesse proprio a questo mondo anche se tra i maggiori team europei ci sono sicuramente differenze significative interessanti da rilevare. Il Barcellona guida la classifica con oltre 164 milioni di seguaci dominando su ognuno dei sei principali social network mondiali (Facebook, Instagram, Twitter, Periscope, Google+ e Youtube) ma il Real Madrid non è troppo distante a quota 153 milioni: complessivamente significa che attraverso i propri canali di comunicazione 2.0 i due top team iberici raggiungono oltre il 4% della popolazione mondiale. Li seguono a debita distanza un trittico di club inglesi composto da Manchester United, Chelsea ed Arsenal anche le dirette di Periscope non sembrano interessare per il momento nè i Blues nè i Red Devils i quali inoltre sono ancora incredibilmente privi di un canale YouTube, uno dei mezzi di diffusione di contenuti digitali più noti ed ormai tradizionali.

bologna youtube

Il Bologna è presente su tutti i social network a differenza del Manchester United

Se la Francia è rappresentata praticamente soltanto dal ricchissimo PSG (nono con 33,5 milioni di utenti complessivi), la Turchia piazza ben tre squadre nella Top 25 relativa all’utilizzo dei social network da parte dei club europei mentre l’Italia denota un certo grado di arretratezza. Il migliore è il Milan, ottavo assoluto con 36 milioni di seguaci ma l’assenza di contenuti su Periscope ed un canale YouTube seguito appena da 300mila utenti, numero risibile se paragonato agli oltre 2 milioni di alcuni famosi youtubers italiani. Anche la Roma ignora la possibilità di proporre filmati in diretta mentre invece la copertura social di Juventus, Inter e Napoli è capillare anche se solo i bianconeri possono proporre numeri significativi classificandosi all’undicesimo posto in Europa. E il Bologna? Da poco più di un anno il club rossoblù ha sicuramente implementato la propria presenza sui social network dando un forte impulso alla comunicazione diretta e all’interattività grazie a contenuti esclusivi e talvolta addirittura in anteprima rispetto ai canali tradizionali. Nel dettaglio, la pagina Facebook però conta oggi poco meno di 193mila like ed insegue anche una realtà decisamente più piccola come il Sassuolo, il profilo Twitter sta per raggiungere 87mila follower ed il profilo Instagram è a quota 26500 seguaci. Risulta sicuramente apprezzabile lo sforzo del Bologna che è presente anche su YouTube e Google+ per un totale di quasi 400mila utenti e poco meno di un mese fa ha proposto anche la sua prima diretta su Periscope.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *