Barzagli+Lemina, Napoli sempre a -3 dalla Juventus. Roma 3ª


I bianconeri espugnano Bergamo raccogliendo la 17 vittoria nelle ultime 18 uscite. Il Napoli batte il Chievo e resta a -3, mentre la Roma demolisce la Fiorentina e sale al terzo posto. In coda, il Frosinone supera l’Udinese e riapre la lotta salvezza

– di Luigi Polce –

Barzagli esulta dopo il gol all'Atalanta: non segnava da quattro anni (ph. zimbio)

Barzagli esulta dopo il gol all’Atalanta: non segnava da quattro anni (ph. zimbio)

E’ una Juventus inarrestabile quella che sbanca anche Bergamo, grazie alle reti di Barzagli (sbloccatosi dopo 4 anni di digiuno) e Lemina, conquistando il 52esimo punto dei 54 disponibili nelle ultime 18 giornate di campionato. Praticamente un rullo compressore quello bianconero, inceppatosi solo a Bologna (0-0), che ha messo un altro mattoncino verso il quinto scudetto consecutivo. Contro l’Atalanta i ragazzi di Allegri danno grande prova di maturità, imponendosi senza grossi problemi sul campo di una squadra in netta difficoltà ma non per questo facile da affrontare, mantenendo nel frattempo ancora inviolata la porta di Gigi Buffon, salito a 836′ minuti di imbattibilità: terzo di sempre dietro a due mostri sacri come Seba Rossi (Milan 1993-94: 929′) e Zoff (Juventus 1972-73: 903′), anche se nessuno ha fatto meglio di lui con i tre punti a vittoria. La Juventus con questo successo tiene il Napoli a tre lunghezze di distanza, con i partenopei che nel frattempo hanno sbrigato la pratica Chievo non senza qualche patema d’animo: prima Chiriches spiana la strada a Rigoni, che al 6′ porta in vantaggio i clivensi, poi segna il raddoppio del Napoli. In mezzo il pareggio di Higuain, al 26esimo centro stagionale, mentre Callejon fissa il punteggio sul 3-1 finale.

Doppietta dell'ex Salah, Fiorentina ko: la Roma è terza (ph. zimbio)

Doppietta dell’ex Salah, Fiorentina ko: la Roma è terza (ph. zimbio)

Al terzo posto sale la Roma di Spalletti, che nello scontro diretto del venerdì sera demolisce la Fiorentina con un perentorio 4-1: El Shaarawy, Perotti e una doppietta dell’ex Salah regalano ai giallorossi il settimo assolo consecutivo, utile a staccare i viola adesso distanti 3 punti e tallonati dall’Inter, che dimostra di essere davvero rinata dopo la vittoria (comunque inutile) in coppa Italia contro la Juventus battendo a domicilio un Palermo spento e quasi mai in partita. I gol nerazzurri sono di Ljajic (gran destro a giro), Icardi e Perisic, mentre Vazquez accorcia solo per un attimo le distanze allo scadere del primo tempo. Al sesto posto resta il Milan, che cade a Reggio Emilia contro il Sassuolo dopo aver sprecato tanto in avvio con Honda (due volte), Bacca e Antonelli. Duncan al 27′ spacca la porta di Donnarumma e la partita, i rossoneri di fatto escono di scena e lasciano spazio agli emiliani, che nella ripresa raddoppiano grazie a Sansone, per la quarta volta in carriera a segno contro il Milan. Il Sassuolo così può ancora sperare in un piazzamento Europa League, visto che adesso i rossoneri distano solo tre lunghezze e gli scontri diretti sorridono ai neroverdi.

Dando uno sguardo al resto del programma, è 1-1 tra Torino e Lazio con le reti di Belotti e Biglia dal dischetto (Immobile aveva sbagliato un penalty sull’1-0), mentre per quanto riguarda la lotta salvezza il Frosinone riapre i giochi dopo la vittoria sull’Udinese (2-0), avvicinando il Palermo ora ad un tiro di schioppo. Sarà decisiva la sfida di settimana prossima al Carpi, che ferma il Bologna sullo 0-0 tra un palo (Giaccherini) e una traversa (Gastaldello), con i rossoblù che recriminano con l’arbitraggio di Mazzoleni per un mancato rigore assegnato per un fallo piuttosto evidente di Cofie su Taider. Sorridono infine le genovesi: la Sampdoria annulla praticamente ogni speranza di salvezza del Verona con un pesante 3-0, mentre il Genoa esulta con Rigoni e piega di misura l’Empoli.

Risultati: Roma-Fiorentina 4-1; Hellas-Sampdoria 0-3; Napoli-Chievo 3-1; Torino-Lazio 1-1; Atalanta-Juventus 0-2; Bologna-Carpi 0-0; Frosinone-Udinese 2-0; Genoa-Empoli 1-0; Sassuolo-Milan 2-0; Inter-Palermo 3-1

Classifica: Juventus 64; Napoli 61; Roma 56; Fiorentina 53; Inter 51; Milan 47; Sassuolo 44; Lazio 38; Bologna 36; Chievo, Empoli 34; Torino 33; Sampdoria, Genoa 31; Atalanta, Udinese 30; Palermo 27; Frosinone 26; Carpi 22; Hellas 18

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *