Basket, serie A2: ufficializzati i gironi Est e Ovest


E’ arrivata la conferma dalla Federazione Italiana Pallacanestro: il prossimo campionato di serie A2 sarà suddiviso per zone geografiche Est ed Ovest, la Fortitudo Bologna è stata inserita nel girone Est dove ritroverà altre nobili decadute

– di Massimo Righi –

La Federazione Italiana Pallacanestro ha suddiviso la A2 in gironi fra Est ed Ovest

La Federazione Italiana Pallacanestro ha suddiviso la A2 in gironi fra Est ed Ovest

Come era stato ormai ampiamente annunciato, i gironi della prossima serie A2 seguiranno il criterio di suddivisione geografica Est ed Ovest. Cliccando QUI potrete prender visione del comunicato originale sulla composizione dei nuovi gironi redatto e firmato, diramato dalla Federazione Italiana Pallacanestro. Ecco la suddivisione attuale, considerando che come specifica la Federazione stessa, “le società sono tenute a rispettare gli adempimenti previsti per la partecipazione al campionato”. Nel caso in cui qualche club venisse meno agli impegni, la Federazione prenderà i provvedimenti opportuni. La Fortitudo Bologna è stata inserita nel gruppo “Est”:

EST: Brescia, Chieti, Ferrara, Fortitudo Bologna, Imola, Jesi, Legnano, Mantova, Matera, Ravenna, Recanati, Roseto, Treviglio, Treviso, Trieste, Verona

OVEST: Agrigento, Barcellona P. di Gotto, Biella, Casale, Casalpusterlengo, Ferentino, Caserta, Latina, Napoli, Omegna, Reggio Calabria, Rieti, Scafati, Siena, Tortona, Trapani

Ad un giorno dalle polemiche seguite dal “caso Lestini” cui ha fatto seguito il comunicato della Fossa dei Leoni, in casa Fortitudo si ha la conferma del fatto che il prossimo campionato sarà suddiviso in gironi fra Est ed Ovest. Nel girone Est in cui è stata inserita l’Aquila, sono state inserite alcune squadre dal nobile passato che torneranno a confrontarsi con la squadra bolognese. Oltre alle vicine Ferrara ed Imola, con gli estensi incontrati prima della retrocessione in serie A, la Fortitudo ritroverà Roseto, le tre Brescia, Treviglio e Verona, affrontate in A Dilettanti prima del fallimento, ma soprattutto alcune ex grandi come Treviso e Trieste. I veneti, rinati sotto l’iniziativa di ex campioni del calibro di Coldebella e Pittis tre anni fa, sono allenati dall’ex coach biancoblù Stefano Pillastrini, mentre i giuliani rinati dopo il fallimento di undici anni fa, sono tornati in seconda divisione da tre anni. Il prossimo campionato sarà dunque teatro di sfide che richiameranno alla memoria il grande basket che fu. Nell’altro girone, l’Ovest, si trovano altre importanti realtà del basket nostrano come Biella, Caserta, Napoli, Reggio Calabria e Siena.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *