Bayern campione con 5 giornate d’anticipo: per i bavaresi è il 6° titolo consecutivo


La squadra di Heynckes si laurea campione di Germania per il sesto anno di fila con ben cinque giornate d’anticipo e adesso può dedicarsi alla Champions. Cade lo Schalke, accorcia il Dortmund

– di Calogero Destro –

Jupp Heynckes, è tornato al Bayern dopo il ‘treble’ del 2012/13 e ha guidato la squadra al sesto titolo consecutivo (ph.zimbio)

Un ciclo che lui stesso aveva aperto, nel 2012/13, e che forse per questo doveva concludere, semmai si concluderà. Dopo l’esonero di Ancelotti, sulla panchina del Bayern Monaco è tornato a sedersi Jupp Heynckes, eroe del “treble” e adesso anche del sesto Meisterchale consecutivo dei bavaresi. E’ lui l’uomo del destino, in grado di rimettere la truppa dei campioni di Germania nuovamente in riga dopo un avvio di stagione altalenante e trascinarla al 28° titolo della propria storia. L’autoritario 1-4 sul campo dell’Augusta, ha laureato matematicamente campioni Lewandowski e soci con ben 5 giornate d’anticipo. Adesso, i bavaresi, potranno concentrare tutte le proprie energie sulla corsa alla Champions League. Brutto passo falso invece per lo Schalke, che viene piegato ad Amburgo dal gol di Hunt, all’84’ (3-2). La squadra di Tedesco rimane al secondo posto, ma con una sola lunghezza di margine sul Dortmund, che si sbarazza con un netto 3-0 dello Stoccarda. Vola il Leverkusen, che schianta per 1-4 il Lipsia nello scontro diretto per la Champions e si issa al quarto posto. Rallenta anche il Francoforte, che non va oltre l’1-1 casalingo contro un buon Hoffenheim (49′ Jovic, 56′ Gnabry). Gli uomini di Nagelsmann, attualmente sesti a 43 punti, non smettono dunque di credere alla rimonta Champions. Spera ancora in un piazzamento europeo pure il Monchengladbach, che dopo aver piegato per 2-1 l’Herta grazie alla doppietta di Hazard sale a quota 40 punti. In zona salvezza, vittoria esterna fondamentale del Wolfsburg, che sbanca Friburgo per 2-0 (doppio Didavi). Mentre il Colonia spreca quella che era forse l’ultima chiamata per rimanere in Bundesliga, pareggiando in casa con il Mainz (1-1).

Classifica: Bayern 72 (Campione di Germania), Schalke 52, Dortmund 51, Leverkusen 48, Francoforte, Lipsia, 46, Hoffenheim 43, Monchengladbach 40, Stoccarda 38, Herta, Augusta, Brema 36, Hannover 35, Friburgo 20, Wolfsburg 29, Mainz 27, Amburgo 22, Colonia 21

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *