Bayern di misura col Darmstadt. Lipsia, primo storico accesso alla Champions. Dortmund, vittoria e sorpasso sull’Hoffenheim.


Il riassunto della 32^ giornata di Bundesliga: il Bayern condanna il Darmstadt alla retrocessione. Rullo Lipsia contro l’Hertha. Wolfsburg quasi salvo

– di Tiziano De Santis –

Davie Selke esulta coi compagni dopo aver segnato il gol in Hertha Berlino-RB Lipsia 1-4 (ph. Zimbio.com)

Nella 32^ giornata di Bundesliga vincono le prime tre della classe. Il Bayern campione di Germania riesce a mantenere l’imbattilità casalinga superando di misura il Darmstadt, penultimo in classifica e condannato alla Serie B tedesca. A regalare i tre punti alla corazzata di Carletto Ancelotti è Bernat, il quale al 19′ concretizza l’assist di Ribery mandando a vuoto il proprio avversario e insaccando di destro alle spalle di Esser. A contribuire all’ennesimo trionfo dei Rothen è Starke: il terzo portiere, subentrato a Ulreich, para il rigore del possibile 1-1 ad Altintop, per la gioia dei padroni di casa e la delusione degli ospiti. A continuare le proprie marce sono il Lipsia di Ralph Hasenhuttl e il Dortmund di Thomas Tuchel. Il team della Red Bull riesce a conquistare lo storico traguardo dell’accesso diretto ai gironi di Champions League con due turni d’anticipo grazie a una sonora vittoria sull’Hertha Berlino, travolto 1-4 all’Olympiastadion. A sbloccare il risultato è Werner, puntuale nell’insaccare la sfera di testa per lo 0-1; il resto accade nella ripresa, quando lo stesso Werner realizza la doppietta prima delle due reti di Selke, bravo a finalizzare due azioni personali dopo l’autogol di Khedira e il consecutivo 1-2 dei padroni di casa. Per il Lipsia, matricola della Bundes, si tratta di un’annata super, portata a termine nel migliore dei modi vista la netta superiorità del Bayern. Il Dortmund di Tomas Tuchel, impegnato nello scontro diretto per il 3° posto con l’Hoffenheim, conquista i tre punti ed effettua il sorpasso in classifica proprio ai danni della formazione di Julian Nagelsmann, costretta a passare sotto già al quarto giro d’orologio, quando Reus apre le marcature scattando, tuttavia, in fuorigioco. A firmare il raddoppio è Aubameyang nel finale di gara, ribadendo in porta il tentativo di Guerreiro, terminato sul palo. A nulla serve, per l’Hoffenheim, il 2-1 di Kramaric, all’85’.
Negli altri match, importantissimo è il colpo esterno del Wolfsburg sul campo dell’Entracht Francoforte, piegato per 2 reti a 0 dai biancoverdi – sempre più vicini alla salvezza – mentre termina 1-1 la gara tra Ingolstadt e Leverkusen, così come quella tra Monchengladbach e Augsburg. Se il Colonia supera il Werder con un rocambolesco 4-3 casalingo, il Friburgo riesce a fermare lo Schalke di Markus Weinzierl, battuto 2-0 al Mage Solar Stadion. Termina, infine, 0-0 l’incontro del Volksparkstadion tra Amburgo e Mainz.

 Risultati 32^ giornata:
Colonia – Brema 4-3

Monchengladbach – Augsburg 1-1

Ingolstadt – Leverkusen 1-1

Francoforte – Wolfsburg 0-2

Dortmund – Hoffenheim 2-1

Bayern – Darmstadt 1-0

Hertha – RB Lipsia 1-4

Amburgo – Mainz 0-0

Friburgo – Schalke 2-0

Classifica:

Bayern 76; RB Lipsia 66; Dortmund 60;Hoffenheim 58; Friburgo 47;Hertha 46; Colonia, Brema 45; Mönchengladbach 43; Schalke, Francoforte 41; Leverkusen 37; Augsburg, Wolfsburg 36; Mainz, Amburgo 34; Ingolstadt 30; Darmstadt 24.

Print Friendly



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *