Bayern, si è svegliato anche Müller: Ancelotti batte il Gladbach e si porta a +13 in classifica. Lipsia, secondo k.o. di fila. Dortmund ok


Il riassunto della 25^ giornata di Bundesliga: Müller abbatte il Gladbach e regala al Bayern l’ulteriore allungo in vetta. Bene Dortmund e Hoffenheim

– di Tiziano De Santis –

La capriola di Pierre-Emerick Aubameyang dopo il gol in Dortmund-Ingolstadt 1-0 (ph. Thehimalayantimes.com)

Ad inaugurare la 25^ giornata di un campionato già chiuso, la Bundesliga, è il Dortmund di Thomas Tuchel, chiamato a rialzare la testa dopo la brutta sconfitta di Berlino di una settimana fa. Nell’anticipo serale del sabato, le Vespe della Vestfalia ospitano l’Ingolstadt al Signal Iduna Park: dopo appena 14 giri d’orologio, è Aubameyang a rompere l’equilibrio dell’incontro realizzando la 23^ marcatura stagionale in Bundes; il gabonese si dimostra ancora una volta un killer spietato nell’area di rigore avversaria, anticipando Bregerie e trafiggendo Hansen con un bel sinistro al volo sul cross dalla destra di Schmelzer. Vani i tentativi di ristabilire la parità in campo da parte di Lezcano e Kittel per gli ospiti: Sokratis è, infatti, attento a respingere in angolo il colpo di testa del primo, mentre la conclusione del secondo viene letta bene da Burki, bravo ad uscire e tenere inviolata la propria porta. Nel secondo tempo, il Dortmund tenta di amministrare il possesso palla ma non riesce a creare nitide occasioni da gol, l’Ingolstadt, invece, ci prova in contropiede e sfiora il gol nel finale prima con Matip – il cui destro da ottima posizione si perde alto sulla traversa – e poi con Leckie, che nel quinto minuto di recupero non riesce a ribadire in rete la respinta corta di Burki, per la fortuna dei padroni di casa, che ottengono il bottino pieno col minimo sforzo e blindano il terzo posto in classifica.

L’esultanza di Thomas Muller e co. dopo il gol del tedesco in Monchengladbach-Bayern 0-1 (ph. Espnfc.com)

Il pomeriggio della domenica si rivela indigesto per l’RB Lipsia di Ralph Hasenhüttl, che mette a referto la seconda sconfitta di fila dopo quella interna contro il Wolfsburg. A mettere in ginocchio il team della Red Bull, stavolta, è il Werder Brema di Alexander Nouri, capace infilarne tre davanti ai propri tifosi dando seguito alla striscia di risultati utili consecutivi: al 34′ è Januzovic ad aprire le marcature chiuse nella ripresa da Grillitsch e Kainz. Il Lipsia dice definitivamente addio al sogno della vetta, distante 13 lunghezze, ed è costretto, come se non bastasse, a guardarsi alle spalle dai recuperi di Dortmund e Hoffenheim, rispettivamente terzo a -3 dal secondo posto e quarto a -4 dal medesimo. La squadra di Nagelsmann, infatti, conferma l’imbattibilità tra le proprie mura superando di misura il Leverkusen grazie alla rete al 62′ di Wagner. L’Hertha di Pál Dárdai crolla a Colonia contro il team di Peter Stöger, capace di imporsi 4-2 sui rivali nello scontro diretto per l’Europa. Se il Friburgo non va oltre l’1-1 contro l’Augsburg, il Wolfsburg mette a referto la seconda vittoria di fila imponendosi contro il Darmstadt grazie alla rete, al 45′, di Mario Gomez. Francoforte e Amburgo si annullano reciprocamente alla Commerzbank Arena, dove va in scena un incontro privo di gol. Nei posticipi del lunedì, invece, Schalke e Bayern superano di misura Mainz e Monchengladbach nelle rispettive trasferte. Kolasinac regala ai Königsblauen il secondo bottino pieno di fila, mentre al Borussia Park Ancelotti fa proprie le chiavi della Meisterschale grazie al redivivo Thomas Muller, che, dopo un primo tempo dal ritmo elevato con occasioni da una parte e dall’altra, vivacizza il secondo tempo del match superando al 64′ Sommer sul bel cross di Thiago e timbrando la seconda firma stagionale in campionato dopo quella del 10 dicembre scorso.

 

Risultati 25^ giornata:

Dortmund – Ingolstadt 1-0

Wolfsburg – Darmstadt 1-0

Hoffenheim – Leverkusen 1-0

Colonia – Hertha 4-2

Brema – Lipsia 3-0

Augsburg – Friburgo 1-1

Francoforte – Amburgo 0-0

Mainz – Schalke 0-1

Monchengladbach – Bayern 0-1

Classifica:

Bayern 62; RB Lipsia 49; Dortmund 46; Hoffenheim 45; Hertha 40; Colonia 37;  Francoforte 36; Friburgo 35; Schalke 33; Mönchengladbach 32; Leverkusen 31; Mainz, Brema, Augsburg, Wolfsburg 29; Amburgo 27; Ingolstadt 19; Darmstadt 15.

Print Friendly


Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *