Bene solo il City, crollano Chelsea, United e Liverpool


Quarto turno di Premier League ed il City si conferma già la squadra da battere mentre crollano clamorosamente Chelsea, United e Liverpool. All’Arsenal invece serve un autogol per battere il Newcastle

– di Marco Vigarani –

Bakary Sako, l'uomo decisivo nella vittoria del Crystal Palace sul Chelsea (ph. Zimbio)

Bakary Sako, l’uomo decisivo nella vittoria del Crystal Palace sul Chelsea (ph. Zimbio)

Siamo giunti già alla quarta giornata della nuova Premier League e l’unica certezza è che quest’anno chiunque vorrà ambire al titolo dovrà fare i conti con il Manchester City. La squadra di Pellegrini infatti fatica per un tempo contro il generoso Watford ma poi in dieci minuti liquida la pratica confermandosi al primo posto a punteggio pieno ma soprattutto a porta ancora inviolata. Sorpresa al secondo gradino dove troviamo un Crystal Palace lanciatissimo in grado di passare in vantaggio in casa del Chelsea, farsi riprendere dal gol di Falcao e poi vincere per 2-1 contro gli uomini di un Mourinho frastornato. Se Atene piange Sparta non ride ed allora ecco che il medesimo risultato va in scena in SwanseaUnited con i Red Devils passati in vantaggio grazie a Mata ma poi rimontati grazie ai soliti Ayew e Gomis che regalano al City cinque punti di vantaggio sui concittadini. Va addirittura peggio al Liverpool che crolla in casa 0-3 per mano del West Ham con Coutinho espulso al pari di Mitrovic del Newcastle che facilita il compito dell’Arsenal, vittorioso di misura solo grazie ad una sfortunata autorete di Coloccini. Rischia di trovare la sua seconda vittoria consecutiva l’esordiente Bournemouth contro il Leicester di Ranieri che però trova l’1-1 a pochi minuti dal termine su calcio di rigore. Tutto facile invece per il Southampton, vittorioso 3-0 sul Norwich anche grazie ad un gol di Pellè, ma la partita più divertente è sicuramente Aston VillaSunderland che si conclude 2-2 con una rete anche dell’ex interista M’Vila. Pareggiano senza gol e con pochi brividi Tottenham ed Everton mentre invece Il West Bromwich coglie il suo primo successo ai danni dello Stoke che prima della mezzora restano addirittura in nove per una doppia espulsione.

L’uomo della settimana – Bakary Sako, centrocampista acquistato in estate dal Crystal Palace, è assoluto protagonista della vittoria sul Chelsea. Prima infatti salva sulla linea della propria porta un colpo di testa di Cahill, poi sfrutta al meglio l’assist di Bolasie per portare in vantaggio la sua squadra ed infine serve a Ward il cross per il definitivo 2-1 che lancia i rossoblù al secondo posto in Premier League.

Risultati
Newcastle-Arsenal 0-1
Manchester City-Watford 2-0
Bournemouth-Leicester 1-1
Aston Villa-Sunderland 2-2
Stoke City-West Bromwich 2-1
Chelsea-Crystal Palace 1-2
Liverpool-West Ham 0-3
Tottenham-Everton 0-0
Southampton-Norwich 3-0
Swansea-Manchester United 2-1

Classifica
Manchester City 12; Crystal Palace 9; Leicester 8; Manchester United, Arsenal, Liverpool 7; West Ham 6; Swansea, Everton, Southampton 5; Norwich, Chelsea, West Bromwich, Bournemouth, Aston Villa 4; Watford, Tottenham 3; Stoke City, Newcastle, Sunderland 2.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *