Bernardeschi piega la Germania e la Danimarca manda avanti l’Under 21


Un gol di Bernadeschi è sufficiente a piegare la Germania ma l’accesso alla semifinale dell’Europeo arriva grazie al successo della Danimarca sulla Repubblica Ceca

– di Marco Vigarani –

Serviva una vittoria azzurra: è arrivata. Serviva anche una sconfitta della Repubblica Ceca: è arrivata pure quella. Bravura e fortuna si sono unite ieri nella notte polacca permettendo all’Italia di accedere alla semifinale dell’Europeo Under 21 al cospetto della temibilissima Spagna. Sembrava tutto quasi perduto fino a poche ore fa ed invece oggi si sono riaccese tutte le speranze in una Nazionale magari non perfetta ma comunque capace di sprigionare un talento che ha pochi termini di paragone nell’ultimo ventennio della categoria.

Bernardeschi segna il gol decisivo contro la Germania (ph. Zimbio)

Bravo anche il ct Di Biagio a mandare in campo dal primo minuto contro la Germania un attacco leggero privo di Petagna e quindi di punti di riferimento per gli avversari che ci hanno capito ben poco venendo spesso messi in difficoltà dalla catena di sinistra degli Azzurrini e dal pressing del terzetto di centrocampo. Faro del gioco italiano il figlio d’arte Chiesa che si è anche trasformato in assistman alla mezz’ora del primo tempo regalando a Bernardeschi una palla gol nitidissima sfruttata con cinismo dalla punta viola (o forse ex viola?). Trovato il vantaggio, occhi ed orecchie si sono spostati anche sul campo parallelo di Tychy dove nel frattempo Repubblica Ceca e Danimarca erano in parità per 1-1. La Germania di fatto non ha quasi mai impensierito l’Italia neanche nella ripresa mentre invece Bernardeschi ha anche sfiorato il raddoppio ma soprattutto i danesi hanno regalato un sorriso ad entrambe le formazioni: l’Italia passa come prima e la Germania come migliore delle seconde. Martedì prossimo mancheranno gli squalificati Conti e Berardi ma ora si può anche sognare.

Soddisfatto ma ancora concentrato il ct Di Biagio che nel postpartita ha spiegato: “Le critiche fanno parte del gioco ma stasera abbiamo fatto una grandissima partita. Il nostro obiettivo era vincere 1-0 per poi vedere cosa poteva succedere e così è stato: complimenti a questi ragazzi. Ora però dobbiamo pensare che non abbiamo fatto ancora niente, c’è da migliorare e da arrivare in fondo. Quindi testa alla semifinale contro la Spagna“. Parola anche al goleador Bernardeschi: “Fare un gol così importante è veramente bellissimo. Tanti complimenti a questa squadra perchè con il cuore si va avanti. Meritavamo questa vittoria, abbiamo avuto anche un pizzico di fortuna ma questo è un gruppo fantastico. Sappiamo di non aver fatto niente perchè c’è la Spagna ma se questa Italia gioca col cuore è dura per tutti“.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *