Bis di Krsticic e Zaccardo, record per Paponi e che magie di Brienza!


Due gol decisivi di Brienza in tre giorni fanno sorridere il Bari. Paponi raggiunge il record di reti in carriera, Krsticic e Zaccardo segnano anche questa settimana

– di Marco Vigarani –

Ritorni attesissimi, prime volte e conferme inaspettate: non manca davvero nulla nella settimana degli ex rossoblù che ancora rincorrono un pallone in giro per il mondo. Come sempre partiamo dalla realtà più vicina ovvero dalla Serie A per raccontare la strana domenica di Emiliano Viviano. La sua Sampdoria crolla a Crotone, la quarta ed ultima marcatura dei padroni di casa è un autogol incredibile quanto sfortunato del portiere che però nel primo tempo aveva incrementato ulteriormente la propria fama di pararigori: con quello neutralizzato a Trotta sale a quota 3 in stagione e addirittura 19 in carriera.

Due gol in tre giorni per Franco Brienza (ph. Facebook Bari Calcio)

La categoria più ricca di curiosità è però la Serie B che si apre con il ritorno al gol di Alino Diamanti: è lui ad incaricarsi della trasformazione del rigore del raddoppio del Perugia ai danni del Foggia per ritrovare la via della rete a distanza di ben 325 giorni dall’ultima volta. Meno prolungata ma altrettanto difficile anche l’astinenza di Gianluca Sansone che era a secco dal 13 maggio 2017, non aveva ancora gioito in questa stagione ma lunedì ha regalato la vittoria al suo Novara sul Brescia con una giocata di grande intelligenza, tecnica e caparbietà. Nella stessa gara da segnalare la reazione esagerata di Orji Okwonwko dopo la sostituzione subita nella ripresa tra le fila bresciane: errori di gioventù. Non ne commette certamente Franco Brienza che ormai viaggia verso il 39esimo compleanno ma continua a regalare magie. Sabato ha fatto esplodere il tifo barese finalizzando nel migliore dei modi una triangolazione con Floro Flores segnando il momentaneo 2-1 per i biancorossi (la sfida è finita poi 2-2) mentre invece martedì ha agguantato il pareggio contro lo Spezia esplodendo un mancino al volo sul secondo palo da azione di calcio d’angolo: una classe davvero senza tempo.

In gol anche questa settimana Nenad Krsticic della Stella Rossa (ph. Alo.rs)

Scendendo ancora di livello incontriamo però un altro splendido gol a firma di Marti Riverola che ha aperto le marcature in Fermana-Reggiana con un morbido e chirurgico pallonetto da fuori area che ha regalato il momentaneo vantaggio agli emiliani: terza rete stagionale per l’ex canterano del Barcellona. Stesso ruolo e stesso numero di gol per Nico Pulzetti che ha realizzato con un colpo di biliardo il 2-1 del Padova sul campo del Bassano sfruttando un ghiotto assist dell’altro ex rossoblù Alessandro Capello: due eccellenti cambi effettuati da mister Bisoli. Chiudiamo la parentesi dedicata alla Serie C con un applauso da Daniele Paponi, generoso centravanti della Juve Stabia che ha messo la propria firma nel trionfale 7-0 ai danni dell’Akragas raggiungendo quota nove reti stagionali e quindi il record in carriera. All’ormai trentenne anconetano l’augurio di tagliare ben presto anche il traguardo della doppia cifra.

Non può mancare poi anche uno sguardo al panorama estero che oggi ci offre due sorprendenti ritorni rispetto alla settimana scorsa. Cristian Zaccardo e Nenad Krsticic non sono certamente goleador nè per ruolo nè per caratteristiche eppure il difensore ha siglato il definitivo 4-1 per i suoi Hamrun Spartans sul campo dei Naxxar Lions nel campionato maltese mentre invece il centrocampista ha trovato con un tiro da fuori area la rete dell’1-1 per la Stella Rossa nella sfida interna contro il Napredak. Chiudiamo con un piccolo rammarico: Anthony Mounier ha sfiorato l’eurogol con una rovesciata magistrale nei minuti finali di Panathinaikos-Asteras Tripolis ma la sua conclusione si è stampata sulla traversa.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *