Bologna da 15 anni a caccia di un successo ma Doveri è una sentenza rossonera


Nel 2002 l’ultima vittoria del Bologna al Dall’Ara contro il Milan ma i precedenti dell’arbitro Doveri sono tutti a favore dei rossoneri

– di Marco Vigarani –

Daniele Doveri protagonista nove mesi fa di Bologna-Milan (ph. Ansa)

Sabato scorso purtroppo il Bologna ha riscritto la propria storia con una prestazione indecorosa ed una sconfitta da record ma oggi è tempo di ricominciare a correre anche per tentare di difendere un’ormai flebile prevalenza statistica. Su 68 precedenti contro il Milan al Dall’Ara infatti i rossoblù hanno collezionato 25 vittorie e 23 sconfitte più 20 pareggi ed una differenza reti positiva ormai minima di +6 (96 fatte e 90 subite). Per gli emiliani si tratta di fermare una vera e propria emorragia che prosegue ininterrottamente da quasi quindici anni ovvero da quel 10 marzo 2002 quando il Bologna vinse 2-0 sui rossoneri grazie ai gol di Fresi e Cruz. Da allora su 10 gare sono arrivate ben 7 sconfitte, l’ultima delle quali appena nove mesi fa tra mille polemiche di cui parleremo più avanti. La sfida odierna è poi stata anche spesso una gara ricca di gol: basti pensare che negli ultimi trent’anni lo 0-0 si è verificato solo due volte e l’unico 1-0 risale proprio alla scorsa stagione. Ecco gli ultimi sei precedenti tra Bologna e Milan in Serie A:

2015/16 – 7 maggio 2016, 0-1 (Bacca)
2013/14 – 25 settembre 2013, 3-3 (Poli, Laxalt, Laxalt, Cristaldo, Robinho, Abate)
2012/13 – 1 settembre 2012, 1-3 (Pazzini, Diamanti, Pazzini, Pazzini)
2011/12 – 11 dicembre 2011, 2-2 (Di Vaio, Seedorf, Ibrahimovic, Diamanti)
2010/11 – 12 dicembre 2010, 0-3 (Boateng, Robinho, Ibrahimovic)
2009/10 – 7 febbraio 2010, 0-0

Un giovanissimo Simone Verdi in maglia rossonera (ph. AC Milan)

La caccia agli ex di turno si può concentrare esclusivamente sulla sponda rossoblù dove attualmente si trovano due tra i giocatori più attesi della serata anche se con storie diverse in rossonero. Mattia Destro ha vissuto al Milan sei mesi senza grande fortuna nonostante la spietata corte di Galliani nell’inverno del 2015: per l’attaccante appena 15 presenze e 3 gol. Simone Verdi invece è cresciuto nelle giovanili rossonere sin dal 2003 ottenendo però solo 2 presenze in Coppa Italia agli esordi e nell’estate scorsa si è finalmente staccato dalla chioccia/zavorra meneghina per lanciarsi nella sua prima avventura lontano dal nido. Il grande ex però siede direttamente sulla panchina rossoblù ed è ovviamente Roberto Donadoni, protagonista di 390 gare in rossonero condite da 23 reti tra il 1986 ed il 1999 ma poi spesso in difficoltà nelle sfide da allenatore al suo passato (4 vittorie, 2 pareggi e 8 sconfitte). Perfetto equlibrio invece negli scontri con Vincenzo Montella (2 vittorie, 4 pareggi e 2 sconfitte) che a sua volta non ha mai pareggiato contro il Bologna (4 vittorie e 4 sconfitte).

Attesa alle stelle oggi anche per il direttore di gara Daniele Doveri, 39enne della sezione di Roma che ha già diretto proprio l’ultimo Bologna-Milan comminando un’espulsone al rossoblù Diawara non facendo lo stesso invece con il rossonero Mauri nè concedendo un rigore per un fallo su Floccari. Come se non bastasse questo precedente, va rilevato che il Milan è imbattuto con questo arbitro (10 vittorie e 1 pareggio) mentre invece il Bologna ha un bilancio sostanzialmente negativo (2 vittorie, 5 pareggi e 5 sconfitte).

Print Friendly



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *