Bologna ai dettagli per Pulgar e Villalba


Il Bologna è pronto a chiudere nelle prossime ore le trattative per vestire di rossoblù Erick Pulgar e Hector Villalba che riempiranno le due caselle stagionali da extracomunitari 

– di Marco Vigarani – 

La giornata odierna dovrebbe essere quella giusta per vestire di rossoblù due nuovi giocatori che andranno a rinforzare finalmente la rosa a disposizione di mister Rossi. Si tratta di due ragazzi molto giovani entrambi extracomunitari che quindi riempiranno entrambe le caselle a disposizione per la nuova stagione sportiva chiudendo così qualsiasi altra possibile trattativa con atleti provenienti in particolare dal Sud America come Gerson o Andrè.

Erick Pulgar, jolly cileno di difesa e centrocampo  (ph. La Nacion)

Erick Pulgar costerà al Bologna 2,3 milioni di euro  (ph. La Nacion)

Il primo innesto dovrebbe essere il cileno Erick Pulgar proveniente dall’Universidad Catolica e per il quale il Bologna è pronto a versare l’intera clausola rescissoria da 2,5 milioni di dollari (poco meno di 2,3 al cambio con l’euro). L’accordo con il procuratore Felicevich è totale sulla base di un contratto quadriennale per il ragazzo e lo stesso club si è già rassegnato alla cessione individuando il sostituto in Marco Medel che sarà ufficializzato già domani. L’ultimo ostacolo, anche se di lieve entità, è dato dall’Antofagasta (club in cui è cresciuto Pulgar) che rivendica per bocca del suo stesso presidente Jorge Sanchez il 40% sulla cessione del giocatore dichiarando di non essere a conoscenza di offerte decisive: si tratta però di questioni abbastanza comuni nel mercato sudamericano e che riguardano i due club locali.

Il talento argentino Hector Villalba  (ph. CalcioWeb)

Hector Villalba potrebbe essere a Bologna già in settimana (ph. CalcioWeb)

A stretto giro di posta il Bologna chiuderà anche la trattativa con il San Lorenzo per assicurarsi l’attaccante argentino Hector Villalba, seconda punta che potrebbe raggiungere il ritiro di Sestola entro fine settimana. Anche in questo caso siamo ormai arrivati alle battute conclusive dell’affare che comprendono il gioco delle parti in cui il direttore sportivo argentino Bauza nega di aver ricevuto offerte concrete ma in realtà continua ad avere contatti quotidiani con il collega rossoblù Corvino. Rifiutata la prima proposta di prestito oneroso con obbligo di riscatto, il San Lorenzo ha chiesto ed ottenuto di trattare sulla base della cessione a titolo definitivo cercando di ottenere la miglior valutazione possibile. Il Bologna non intende salire sopra i 4 milioni di euro e sta chiudendo la trattativa grazie ai buoni uffici dello staff italiano del ragazzo ed alla volontà del giocatore stesso, irremovibile nel voler sbarcare in Serie A.

Print Friendly



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *