Bologna-Bari 2-0, le pagelle


Nella preziosa vittoria contro il Bari si sono particolarmente distinti Coppola, Zuculini e Laribi. E stavolta, le scelte di Lopez non hanno condizionato la gara

– di Massimo Righi –

Laribi e i compagni dopo il gol del 2-0

Laribi e i compagni dopo il gol del 2-0

Coppola 7 – Effettua due parate decisive su Galano che valgono come un gol. Si mostra sempre sicuro sui palloni che arrivano dalle sue parti, garantendo sicurezza al reparto.

Ceccarelli 6 – Fatica in alcuni frangenti della partita e perde un pallone sanguinoso che fortunatamente Caputo non concretizza, ma in fase offensiva si fa sentire e mette qualche cross interessante (dal 68’Garics 6 – Ben trovato. Il rientro è positivo e incoraggiante. Effettua due disimpegni importanti e si mette in mostra con una buona azione offensiva).

Maietta 6,5 – Prezioso nel contenere i peperini pugliesi che sono abili e guizzanti. Gioca bene d’anticipo e fa valere l’esperienza in maniera decisiva. Giganteggia e sbroglia matasse da vero leader.

Oikonomou 6 – Macchia la sua prestazione con un ingenuo fallo che gli costa il doppio giallo. Peccato perché la prima ammonizione è parsa eccessiva. Come Maietta si disimpegna alla grande e controlla con attenzione le incursioni ospiti.

Morleo 6,5 – Parte contratto ma cresce alla distanza. Nel secondo tempo è dappertutto, chiude dietro e si propone davanti. La sua grinta e le sue progressioni sono utili nei momenti topici.

Zuculini  7 – Sempre più imprescindibile. Lavora e gioca tanti palloni, pressa e tampona. Mette sui piedi di Laribi una caramella già scartata che va solo raccolta (dall’87 Casarini s.v. – Riassaggia il campo dopo tanto tempo)

Matuzalem 6,5 – Detta i tempi e fa girare la squadra muovendo il gioco e smistando palloni. A volte c’è ma non si vede, torna fuori quando conta e spende un giallo ormai classico.

Bessa 6 – Tanto lavoro dietro le quinte per il brasiliano, che arriva anche alla conclusione dimostrando però poco istinto da cecchino. Tocca tanti palloni ed allarga spesso il gioco quando si congestiona.

Laribi 7,5 – Quando fai due gol e trascini i tuoi meriti tutti gli elogi. Karim però non parte alla grande come si potrebbe intendere, spezza il fiato col passare dei minuti fino a diventare decisivo. La sua verve è manna dal cielo.

Acquafresca 6 – Si sbatte tantissimo ed è encomiabile. Vede meglio la porta rispetto a qualche tempo fa, ma prima è bravo il portiere e poi sbaglia lui dopo essersi smarcato bene. Manca sempre il gol però.

Cacia 6 – Cerca di procurarsi un rigore inesistente e ne paga le conseguenze. Si fa perdonare con l’assist dell’1-0, con tante infaticabili corse e con alcuni buoni dialoghi con Robert. Ma quel giallo pesa parecchio.

Lopez 6,5 – Azzecca tutte le mosse e non rischia. Tanto basta. Finalmente Troianiello rimane seduto e Abero lascia spazio a Masina, spesso elogiato per l’abnegazione. Premiato dalla prova di Garics (polemiche chiuse?), sceglie di giocarsela senza paura e infatti i suoi rispondono come sanno.

Bari 5,5 – Ci ha provato il ( meglio la) Bari. I pugliesi avevano cercato la via del gol riuscendo solo ad arrivarci vicino, un po’ per errori propri, un po’ per bravura del portiere; secondo tempo coraggioso ma confusionario. Non basta questo per puntare in alto, ma la prova è incoraggiante e gli uomini ci sono.

Print Friendly



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *