Bologna battuto anche dal Verona: crisi senza fine


Il Bologna esce sconfitto dal Dall’Ara al termine della sfida contro il Verona. Rossoblù in caduta libera puniti dall’esordiente Samir

– di Marco Vigarani –

Gol all'esordio in Serie A per Samir contro il Bologna (ph. L'Arena)

Gol all’esordio in Serie A per Samir contro il Bologna (ph. L’Arena)

Si torna a giocare al Dall’Ara dopo quasi un mese ed il Bologna riceve la visita dell’ormai retrocesso Verona per riprendere il cammino interrotto da troppo tempo. L’ultima vittoria per i rossoblù risale al 14 febbraio e la gara odierna è particolarmente attesa per capire se il finale di stagione sarà all’altezza delle aspettative di proprietà e pubblico o se invece si ridurrà ad un’agonia estenuante. Donadoni deve fare i conti con due squalifiche (Mbaye e Gastaldello) e tre infortuni (Destro e Morleo più Oikonomou fermato all’ultimo da un risentimento muscolare) mentre invece Delneri ha rinunciato a Toni, Romulo e all’ex Siligardi per rivoluzionare il suo undici con ben sei novità rispetto all’ultima gara. La sfortuna per i padroni di casa però prosegue visto che Taider deve lasciare il campo dopo dieci minuti a causa di un infortunio: al suo posto entra Brienza. La gara resta a lungo brutta e priva di occasioni con il Verona molto disciplinato e pronto ad usare anche il fisico per fermare un Bologna bloccato ed impreciso nei passaggi. Ionita colpisce la traversa al 22′ con un cross calcolato male da Mirante e subito dopo Floccari cerca il colpo di testa da corner senza trovare la porta ma l’occasione migliore capita poco prima della mezz’ora a Gomez che fortunatamente per il Bologna è impreciso nel tocco sotto porta. Ancora il numero 21 gialloblù colpisce senza precisione al 32′ graziando di nuovo i rossoblù che dieci minuti subiscono il meritato gol del Verona. Su corner battuto da Viviani prima Donsah salta a vuoto, poi Maietta fa da spettatore e l’esordiente Samir trova la zuccata che trafigge Mirante. Fischi meritati per Donadoni e i suoi giocatori all’uscita dal campo per l’intervallo.

Terzo ko consecutivo per il Bologna di Donadoni (ph. Schicchi)

Terzo ko consecutivo per il Bologna di Donadoni (ph. Schicchi)

Per provare a reagire il mister rossoblù inserisce anche Rizzo per Mounier dal primo minuto della ripresa ma la scossa non arriva ed il Bologna continua a limitarsi a qualche lancio lungo fuori misura che non può cogliere impreparati i difensori di Delneri. L’occasione per raddrizzare la gara arriva allo scoccare dell’ora di gioco ma pirtroppo sulla testa di Giaccherini che non è esattamente uno specialista e manca lo specchio della porta di Gollini. Poco dopo Emanuelson in contropiede sbaglia il controllo e grazia i rossoblù orima di lasciare il campo per Gilberto ma è Rizzo finalmente a scuotere i suoi con una bella serpentina fin dentro il cuore dell’area avversaria sulla quale però si immola Pisano al momento del tiro. Al 73′ scocca anche l’attesissimo momento del ritorno in campo dopo oltre un anno di Zuculini al posto di Donsah mentre invece il Verona si copre togliendo Gomez ed inserendo Marrone. Floccari si incarta in area, Rizzo non trova lo spazio per tirare, Giaccherini spreca un’altra occasione non trovando il coraggio per calciare al volo un pallone che spiove sul secondo palo: in sostanza il Bologna continua a marcare visita. Ancora Rizzo ha un’altra occasione di testa al 83′ sulla quale Gollini si fa trovare pronto ma dall’altra parte ancora Samir avrebbe l’opportunità di raddoppiare, la gara si trascina fino al triplice fischio finale senza che il pressing nervoso del Bologna produca nulla. Terzo ko consecutivo per i ragazzi di Donadoni che confermano l’amara sensazione di avere ormai staccato la spina e di non avere più la forza nè l’intenzione di riattaccarla: il paragone con l’annata di Malesani è un’ombra sempre più incombente.

BOLOGNA-VERONA 0-1
Bologna (4-3-3): Mirante; Ferrari, Rossettini, Maietta, Masina; Donsah (27′ st Zuculini), Diawara, Taider (10′ Brienza); Mounier (1′ st Rizzo), Floccari, Giaccherini. A disp.: Da Costa, Stojanovic, Constant, Oikonomou, Krafth, Zuniga, Brighi, Crisetig, Acquafresca. All.: Donadoni
Verona (4-2-3-1): Gollini; Pisano, Samir, Bianchetti, Albertazzi (34′ st Souprayen); Viviani, Ionita; Wszolek, Gomez (29′ st Marrone), Emanuelson (20′ st Gilberto); Pazzini. A disp.: Coppola, Marcone, Moras, Greco, Helander, Furman, Jankovic. All.: Delneri
Arbitro: Ghersini
Marcatori: 41′ Samir (V)
Ammoniti: Maietta, Giaccherini, Ferrari (B), Viviani (V)

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *