Bologna-Brescia 1-2, le pagelle


Soltanto Cacia strappa un buon voto in un Bologna che spreca un’altra grande occasione a livello di collettivo anche per colpa di mister Lopez

– di Marco Vigarani –

Daniele Cacia partecipa a "MortadellaBò"

Daniele Cacia è stato il migliore contro il Brescia

Coppola 5,5 – Non sembra a suo agio con il pallone reso scivoloso dalla pioggia e mostra qualche incertezza ma sui gol non poteva fare molto di più. Attento sui tiri da lontano.

Ceccarelli 6 – Spinge meno del solito non solo per colpa sua ma da un suo cross arriva il palo di Cacia e sui due gol del Brescia tenta un disperato recupero.

Oikonomou 5 – Il suo voto sarebbe stato 7 fino a dieci minuti dal termine poi commette due errori assolutamente clamorosi che consentono al Brescia di sbancare il Dall’Ara.

Maietta 5 – Condivide la sorte del compagno di reparto in occasione dei gol di Caracciolo e Morosini mancando sia in marcatura diretta che nella chiusura sugli assist.

Morleo 5,5 – Nel primo tempo spinge con costanza ed entra anche nell’area avversaria in percussione ma si spegne clamorosamente dopo un tempo per non riaccendersi più.

Buchel 6 – Probabilmente il migliore nel deserto tattico e di idee del Bologna nel primo tempo ma deve uscire per infortunio. Dal 69′ Abero 4 – Resta un mistero cosa possa vedere Lopez in questo giocatore nato attaccante, comprato come terzino e ora usato come mezzala.

Matuzalem 5,5 – Intercetta qualche pallone importante ma i suoi passaggi sono quasi sempre scolastici e perde un pallone che rischia di costare caro al Bologna.

Zuculini 5 – Completamente avulso dal gioco e distratto in fase di copertura: la sua gara peggiore in rossoblù. Dal 58′ Troianiello 5 – Continua a non dare alcuni tipo di apporto quando chiamato in causa dal mister oltretutto fuori ruolo.

Laribi 5 – Nel primo tempo sbaglia una quantità colossale di passaggi, nella ripresa cerca in due occasioni il gol ma ormai sembra avere la spia della riserva accesa.

Cacia 7 – Pericoloso dal primo minuto, fa reparto da solo, conquista palloni importanti, alleggerisce la pressione sui compani, segna e colpisce un palo. Peccato che predichi nel deserto.

Acquafresca 5 – Certamente non al meglio della condizione, arriva sempre in ritardo sui palloni. Dal 65′ Improta 5 – Corre ma non ha l’intesa giusta con i compagni per ricevere il pallone nel posto giusto al momento giusto.

Lopez 4,5 – Come a Livorno, si trova a dover gestire una partita condotta immeritatamente e finisce per perderla. I suoi cambi sono incomprensibili e regalano preziosi metri di campo al Brescia dimostrando una preoccupante monotematicità tattica ed una pessima lettura delle dinamiche di gara.

Brescia 6,5 – Scopre con il passare dei minuti di potersi esprimere liberamente e cresce in modo costante fino a ribaltare l’esito dell’incontro. Interessante la gestione tattica della gara da parte di mister Iaconi e le prove dei goleador Caracciolo e Morosini ma anche dell’ispiratore Bentivoglio.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *