Bologna-Brescia, le voci dei protagonisti


A seguito della sconfitta di ieri sera contro il Brescia, nel dopo partita hanno parlato il presidente Tacopina, il tecnico Lopez e i giocatori Oikonomou e Cacia

– di Massimo Righi –

Nel post partita è intervenuto il presidente Joe Tacopina, che non ha però creato allarmismi dopo la sconfitta: “Questo è il calcio, purtroppo stasera non è andata bene ma il campionato è lungo e ci rifaremo. I fischi dei tifosi alla fine? Quando perdi non sei mai contento, è comprensibile ma durante la partita la Curva Andrea Costa si è fatta sempre sentire per sostenere la squadra. Ora però andiamo avanti, facciamoci forza e proseguiamo per la nostra strada”.

Lopez nel post Bologna-Brescia

Lopez nel post Bologna-Brescia

Dopo il presidente ha parlato in conferenza stampa mister Lopez: “Il Brescia ha disputato un’ottima partita e devo fargli i miei complimenti. Hanno giocato, ma nonostante il gol del vantaggio non siamo riusciti a tenere il campo come dovevamo. Avremmo dovuto limitare il loro fraseggio limitando Olivera e chiudere sulle fasce limitando Caracciolo che infatti ha colpito con la sua specialità. Loro arrivavano per primi sulla palla, erano più in forma. È andata male, siamo delusi ma guardiamo avanti con ottimismo”. Ha poi proseguito: “Non è stato un problema di approccio il nostro, ma dobbiamo imparare a chiudere le partite, altrimenti succede come stasera, che ci si fa rimontare. Dobbiamo migliorare nelle ripartenze e sfruttarle al meglio”. Lopez ha poi parlato delle scelte sui cambi: “Acquafresca rientrava dell’infortunio e non potevo rischiarlo per più di quanto l’ho tenuto in campo. Quando ho dovuto togliere Buchel non ho pensato a Perez o a Bessa ma ad Abero, una scelta dettata da quello che mi ha detto la settimana di allenamento. Zuculini invece ho preferito toglierlo perché con un giallo già preso, con il suo temperamento, si rischiava grosso e ho scelto Troianiello per cercare di sfruttare le sue qualità nelle ripartenze”. Infine, una disamina finale generale: “La classifica non mi interessa, non la guardavo prima e non la guardo ora. Un punto in tre partite è un momento di calo? Secondo me no, perché contro il Livorno avevamo fatto una buona partita, poi è andata come è andata. Contro il Carpi avevamo fatto un’ottima partita, ma non è arrivato il risultato, mentre oggi non abbiamo fatto bene. Col Carpi non so cosa avremmo potuto fare di più: abbiamo giocato ma non siamo riusciti a fare gol per errori nostri e bravura del portiere. La situazione societaria? Non ha pesato sulla presentazione”.

Cacia, miglior marcatore del Bologna con 4 reti

Cacia, miglior marcatore del Bologna con 4 reti

In mixed zone, hanno parlato Oikonomou e Cacia. Ecco le dichiarazioni del greco, decisamente amareggiato: “Eravamo partiti bene andando in vantaggio. Mi sento colpevole per il gol del pareggio, quando ho perso l’attaccante: non sono rimasto concentrato. Anche sul secondo potevo andare in scivolata. Ho sentito un urlo da dietro, ho lasciato ma dovevo andare lo stesso. Oggi è stata una giornataccia. Siamo stati poco lucidi, perdevamo palla facilmente, invece in casa dobbiamo giocare meglio e far girare meglio il pallone. Dobbiamo riscattare la sconfitta di oggi a La Spezia andando a vincere”. Dopo Marios, è intervenuto Daniele Cacia: “È difficile commentare la partita adesso, scotta parecchio. Come a Livorno abbiamo commesso degli errori che ci hanno fatto perdere la partita nel finale. Abbiamo subito il contaccolpo oltremodo ma ora non dobbiamo deprimerci; è un momento difficile, non ci nascondiamo ma dobbiamo stare tranquilli e in questo modo usciremo dalle difficoltà, ci alleneremo con maggiore intensità, professionalità e concentrazione. Il prossimo impegno sarà su un campo difficile, ma abbiamo già giocato su campi difficili. Se mi aspettavo qualcosa di più oggi? Delle due qualcosa in meno, ma questo gruppo è uscito dalle difficoltà e si è ripreso dopo un inizio difficile”.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *