Bologna-Carpi: tutti i numeri della sfida


Prima volta in A e seconda in assoluto al Dall’Ara per la sfida tra Bologna e Carpi. Donadoni non ha mai affrontato Castori ed attende la visita degli ex rossoblù Mancosu, Zaccardo e Crimi

– di Marco Vigarani –

(ph LaPresse)

L’anno scorso Bologna-Carpi finì senza reti (ph LaPresse)

Per la terza volta in stagione, si presenta al Dall’Ara un avversario praticamente privo di un passato calcistico ad alto livello e quindi anche di precedenti con il Bologna. Dopo Sassuolo e Frosinone, è il turno del Carpi ovvero l’ultima novità del calcio emiliano-romagnolo, neopromossa a sorpresa e già a forte rischio retrocessione. Esiste un solo precedente tra queste due squadre in terra felsinea e risale all’8 novembre 2014 ovviamente in Serie B quando davanti a quasi 15mila spettatori non emerse alcun vincitore e la gara si concluse senza gol. Guardando oggi le due formazioni che scesero in campo al Dall’Ara emerge chiaramente la differenza nelle politiche di sviluppo dei due club: rivoluzione in casa Bologna con soli quattro giocatori ancora in rosa di cui solo uno probabilmente titolare anche oggi, continuità per il Carpi che invece ha confermato nove undicesimi di quella squadra di cui gran parte ancora oggi titolari.

Mancosu finalmente in gol contro la Lazio (ph. Bologna)

Mancosu al suo primo gol in rossoblù contro la Lazio (ph. Bologna)

Il mercato di gennaio ha regalato a questa sfida due freschissimi ex passati dal Bologna al Carpi trovando sicuramente più spazio di quanto non gliene fosse concesso in rossoblù. Si tratta dell’attaccante Matteo Mancosu e del centrocampista Marco Crimi: il primo ha sommato ale 10 presenze stagionali con 1 gol in rossoblù altre 9 gare e 2 reti, il secondo ha invece quadruplicato in biancorosso il numero di partite disputate dopo la sola maglia ottenuta all’esordio contro la Lazio. L’unico altro ex della gara è Cristian Zaccardo, difensore cresciuto calcisticamente nelle giovanili del Bologna negli Anni 90 per poi militare in rossoblù tra il 2001 ed il 2004 collezionando 91 presenze e 3 gol. Domani sarà la prima volta in cui Roberto Donadoni si misurerà tanto con il Carpi quanto con il collega Fabrizio Castori che invece ha già 9 precedenti contro il Bologna tra Serie B e Coppa Italia: la statistica parla di 2 vittorie, 4 pareggi (di cui tre senza gol) e 3 sconfitte.

A dirigere Bologna-Carpi sarà l’esperto Paolo Silvio Mazzoleni di Bergamo, esordiente in Serie A nel 2005 e da allora protagonista di 147 incontri nella massima divisione. Esaminando esclusivamente i precedenti in A con le due squadre si scopre un bilancio negativo con i rossoblù (2 vittorie, 2 pareggi e 4 sconfitte) mentre invece l’unica gara con i biancorossi si è conclusa in parità senza reti.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *