Bologna corsaro a Cittadella, poker di vittorie esterne


Il Bologna sbanca Cittadella grazie all’ottavo gol di Laribi e vince la quarta partita esterna consecutiva, che equivale all’ottavo risultato utile di fila

– di Massimo Righi –

I giocatori rossoblù festeggiano coi tifosi a fine partita

I giocatori rossoblù festeggiano coi tifosi a fine partita

Al Tombolato, il Bologna riesce ad avere la meglio sul Cittadella di misura, in virtù della rete di Laribi sul finire del primo tempo. Nella ripresa, i rossoblù sono stati meno incisivi, costretti a contenere il ritorno dei veneti, sfortunati nel colpire un montante in apertura di secondo tempo. Decisivo Coppola in un paio di occasioni, ma il Bologna ha impensierito più volte il portiere di casa Pierobon. A fine partita è festa per i quasi 1500 sostenitori arrivati da Bologna.

Diego Lopez si affida nuovamente al tandem Cacia-Mancosu supportato da Laribi, mentre a centrocampo opta per Krsticic in luogo di Buchel. Zuculini ancora in panchina, confermato Casarini. Il primo tempo è tutto a tinte rossoblù, con gli ospiti a gestire la partita surclassando un Cittadella che si mostra dalle parti di Coppola con un tiraccio di Minesso dopo 10’ per poi scomparire. La prima occasione nitida per il Bologna capita a Mancosu, che riceve una verticalizzazione di Laribi e tenta il pallonetto sull’uscita avventata di Pierobon, ma il tentativo non inquadra la porta. Il Bologna fa gioco ed è soprattutto merito di Krsticic, che orchestra a meraviglia la mediana dettando passaggi e ritmi. Dopo 32’ Cacia gira di testa alto un invito di Casarini, poi all’improvviso si rivedono i padroni di casa, che impegnano Coppola con un bel sinistro dell’incontenibile Barreca da posizione favorevole. Poco meno di 10’ dopo però, è il Bologna a passare. Invito sontuoso di Krsticic che detta un passaggio filtrante al bacio per Masina che dall’out sinistro s’inserisce e mette in mezzo un cross basso che Laribi gira in porta di prima intenzione bucando Pierobon. Al 41’ Cittadella 0 e Bologna 1.

Nella ripresa, il Cittadella torna in campo con un piglio decisamente più combattivo e dopo 3’ fa tremare gli ospiti, cogliendo il palo pieno dopo una potente conclusione di Minesso da appena dentro l’area, sulla respinta, Schenetti manda fuori il diagonale. Il Bologna però si riaffaccia subito in attacco e chiama Pierobon agli straordinari con un gran destro di Mancosu da fuori area. Al 60’ è di nuovo Cittadella, con Barreca che annulla Ceccarelli e mette un pallone d’oro in area per Stanco che fallisce la conclusione da due passi. Il Bologna barcolla anche poco dopo, quando Coralli manca la porta dopo una girata di testa da posizione defilata. Lopez inserisce Sansone per Mancosu e di lì a poco Zuculini per Laribi. Cacia pochi istanti dopo, impegna nuovamente un Pierobon attentissimo, poi è il suo collega Coppola a farsi trovare pronto su Benedetti, dopo un’azione penetrante centrale. All’82 entra anche Bessa per un esausto Krsticic, ma il Cittadella via via si eclissa e Matuzalem nel finale si distingue per alcuni recuperi fondamentali in fase di transizione. Dopo 3’ di recupero, Maresca manda tutti sotto la doccia. Al Tombolato è festa per il Bologna, giunto alla 4a vittoria esterna consecutiva dopo Lanciano, Entella e Crotone.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *