Bologna e Crotone in equilibrio. Tre rossoblù ex compagni in Calabria


Nei precedenti Bologna e Crotone sono in equilibrio anche se l’esordio del 2005 fu un ko al Dall’Ara. Tanti ex, tre rossoblù furono compagni in Calabria

– di Marco Vigarani –

Il Crotone festeggia al Dall'Ara nel 2005 (ph. AICFoto)

Il Crotone festeggia al Dall’Ara nel 2005 (ph. AICFoto)

La Serie A non presenta ovviamente alcuna storia per la gara odierna ma i precedenti tra Bologna e Crotone al Dall’Ara esistono e, sorprendentemente, non sorridono ai rossoblù felsinei. Il bilancio dell’incontro è infatti in perfetto equilibrio e su quattro sfide tra Serie B e Coppa Italia ha assegnato due vittorie a testa (e 7 gol per ogni contendente) con un altro insolito esordio di stagione proprio in Emilia. Fu in occasione del campionato cadetto 2005/06 quando il Crotone sbancò la casa del Bologna per 2-1 grazie ad un autogol di Mezzano giunta a tempo scaduto, ma anche il ricordo più recente è altrettanto amaro con quello 0-2 inflitto dai pitagorici nel 2014/15. Ecco un breve riepilogo dei precedenti grazie ai tabellini che ricordano anche la pericolosa tendenza del Crotone di non uscire mai dal Dall’Ara senza aver segnato almeno un gol:

2014/15 – 20 settembre 2014, Serie B, 0-2 (Beleck, Oduamadi)
2011/12 – 23 novembre 2011, Coppa Italia, 4-2 (Diamanti, Vantaggiato, Gimenez, Paponi, Sansone, Djuric)
2006/07 – 3 giugno 2007, Serie B, 2-1 (Espinal, Marazzina, Filippini)
2005/06 – 1 ottobre 2005, Serie B, 1-2 (Della Rocca, Russo, autogol Mezzano)

Morleo in maglia Crotone sfida Brienza (ph. NovaraBiancoblu)

Morleo in maglia Crotone sfida Brienza (ph. NovaraBiancoblu)

Particolarmente ricca la lista degli ex di questa sfida che vede però il solo difensore brasiliano Claiton tornare al Dall’Ara da avversario dopo aver trascorso due anni di giovanili in rossoblùtra 2000 e 2002 avendo anche esordito in prima squadra nell’ultima giornata della stagione 2000/01. Ben sei invece gli attuali rossoblù che hanno indossato in passato la maglia della società calabrese di cui metà sono stati addirittura compagni di squadra a Crotone. Nel 2004/05 infatti Antonio Mirante giocò con i pitagorici la sua prima stagione da professionista (44 gare) e davanti a lui trovò schierati a proteggerlo sia Daniele Gastaldello (46 partite e 4 gol) che Domenico Maietta che poi rimase in Calabria fino al 2007 tornando poi nell’annata 2008/09 per un totale di 93 presenze e 1 gol. Archimede Morleo ha poi indossato la maglia del Crotone in 68 occasioni dal 2008 al 2010 segnando anche 6 reti prima di essere acquistato proprio dal Bologna. Nel 2013/14 poi Lorenzo Crisetig fu protagonista in Calabria (55 gare e 2 gol per lui) incrociando anche il giovane Alex Ferrari arrivato in prestito per il girone di ritorno (solo 2 le sue presenze in riva allo Ionio).

Davvero ridotti invece i precedenti dei due tecnici con Roberto Donadoni che non ha mai sfidato il Crotone ma battuto due volte su due il collega Davide Nicola che a sua volta non ha mai avuto la meglio sul Bologna collezionando 1 pareggio e 3 sconfitte in carriera. Infine c’è da parlare soltanto dell’arbitro odierno, il signor Daniele Gavillucci di Latina, 37enne che ha collezionato finora solo 18 direzioni di gara in Serie A. In questo caso si può dire che la storia sorrida al Crotone che con Gavillucci ha ottenuto 3 vittorie, 1 pareggio e 2 sconfitte mentre invece ha conquistato 1 sola vittoria, 3 pareggi e 2 sconfitte.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *