Bologna, Diawara corteggiato da Roma e Fiorentina


I capitolini valutano Paredes prima di decidere, Corvino vuole riprenderselo e portarlo a Firenze: l’estate di Diawara sarà parecchio ‘rumorosa’

– di Luigi Polce –

Diawara contiene Borja Valero. Potrebbe ritrovarselo come compagno di club alla Fiorentina (ph. zimbio)

Diawara contiene Borja Valero. Potrebbe ritrovarselo come compagno di club alla Fiorentina (ph. zimbio)

Sono ore calde per il mercato del Bologna, specie per quanto riguarda il nodo legato al futuro di Amadou Diawara. Il centrocampista classe ’97, dopo una stagione d’esordio in serie A da urlo (34 presenze) ha attirato su di sé le attenzioni dei più importanti club del panorama calcistico, italiani e non. Le formazioni più interessate all’ex San Marino, al momento, sembrano essere due: Roma da una parte, Fiorentina dall’altra. I giallorossi (col ds Sabatini in testa), come vi avevamo anticipato qualche giorno fa, sono sicuramente interessati al gioiellino rossoblù, ma vogliono prima capire quello che può essere l’effettivo apporto alla causa di Paredes, rientrato alla base dopo l’ottima stagione spesa in prestito ad Empoli. E’ chiaro che, se Spalletti dovesse ricevere le adeguate garanzie dal regista argentino, non chiederebbe alla sua società un esborso importante (almeno 15 milioni) per un calciatore dalle stesse caratteristiche. Nell’editoriale per Tuttomercatoweb.com, Mauro Suma, dà la Roma molto vicina al ragazzo: “E siamo ormai a 100. Sono proprio 100 i milioni di euro, soldi veri, non carta autenticata, inseriti da Joey Saputo nel Bologna. L’ultimo versamento da 22 milioni cash ha portato alla cifra tonda, milione più milione meno. E’ per questo che il mercato del Bologna deve partire da una cessione. Non da una qualunque. Ma dalla cessione di Amadou Diawara, classe 1997, non ancora 20enne e già trascinatore nell’ultima stagione di un centrocampo della Serie A italiana. Roma e Bologna sono già d’accordo, ma sembra che il Club giallorosso abbia chiesto a quello emiliano di pazientare fino alla seconda metà di Giugno. A Bologna hanno pensato che fosse per ragioni di sessioni di bilancio e/o di fair play finanziario. Adesso invece che si infittiscono le voci su Brozovic alla Roma, a Bologna sono tornati a guardarsi attorno”. Se i capitolini dovessero però continuare a temporeggiare, ecco che potrebbe inserirsi la Fiorentina di Pantaleo Corvino, ex ds rossoblù che ha in Diawara un vero e proprio pupillo: in caso di partenza di Vecino (destinazione Napoli), quella viola diventerebbe una minaccia molto, molto concreta.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *