Bologna-Hellas Verona 0-1, le pagelle


Nei rossoblù si salvano solo i subentrati Brienza, Rizzo e Zuculini, il resto è un disastro. Verona da applausi per atteggiamento, sorpresa Samir

– di Luigi Polce –

Mirante 5: rischia di farsi uccellare dal cross innocuo di Ionita che incoccia sulla traversa, mentre sul colpo di testa vincente di Samir resta sulla linea di porta e non ha il guizzo giusto per respingere il pallone

Ferrari 5: Emanuelson lo fa uscire pazzo, quando avanza ci mette corsa senza però trovare mai la precisione nei cross

Rossettini 5,5: riproposto al centro della difesa, partecipa alla serata complicata della squadra

Samir salta in mezzo a Donsah e Maietta (ph. Schicchi)

Samir salta in mezzo a Donsah e Maietta (ph. Schicchi)

Maietta 5: premiato a inizio gara come MVP del mese di marzo, trascorre una partita di sofferenza nella quale denuncia meno sicurezza del solito. In concorso di colpa con Donsah sul gol di Samir

Masina 5: soffre maledettamente le discese di Wszolek, in avanti si fa vedere poco e male

Donsah 5: salta a vuoto su Samir in occasione del vantaggio ospite, errore che irrimediabilmente compromette la partita (72′ Zuculini 6: il suo ingresso in campo, con tanto di ovazione dell’intero stadio, è l’unica nota lieta di una serata altrimenti da buttare. Ha una voglia pazzesca di farsi vedere, merita spazio in questo finale di stagione)

Diawara 5: inizio incoraggiante, poi sparisce dal campo. Non si ricordano suoi lanci azzeccati questa sera

Taider sv: una botta al ginocchio lo mette fuori causa dopo pochi minuti (10′ Brienza 6: uno dei pochi a salvarsi, dà una mano in fase difensiva ed è l’unico in grado di dare un briciolo di qualità all’attacco rossoblù)

Brienza, uno dei pochissimi a salvarsi nel Bologna (ph. Schicchi)

Brienza, uno dei pochissimi a salvarsi nel Bologna (ph. Schicchi)

Mounier 5: non combina nulla nei primi 45′, come tutto il Bologna paga un periodo di declino piuttosto evidente (46′ Rizzo 6: si sbatte fino alla fine, corre come un matto e sfiora il pareggio con un velenoso colpo di testa neutralizzato da Gollini)

Floccari 5: un’azione caparbia in mezzo a tre difensori scaligeri, poi il deserto

Giaccherini 5: come Mounier, ha la spia della riserva accesa e non riesce più a incidere come qualche settimana fa. Diffidato, salterà la trasferta di Roma e avrà modo di tirare un po’ il fiato

All. Donadoni 4: l’involuzione della squadra è clamorosa e inspiegabile, lui intanto continua ad essere vago in merito al suo futuro sotto le Due Torri. Mister, che succede?

Verona 6,5: arriva a Bologna quasi spacciato e ha il merito di giocarsi la partita con l’atteggiamento giusto. Soffre nel finale ma la vittoria è meritata. Samir è una bella sorpresa

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *