Bologna maschio e determinato, Colonia fermato sull’1-1


Buon pareggio per il Bologna contro il Colonia nel primo test austriaco. In gol Petkovic, torna in campo nel finale Destro

– di Marco Vigarani –

I rossoblù festeggiano il gol di Petkovic contro il Colonia (ph. Bologna)

Dopo i test di Castelrotto arriva per il Bologna il momento del primo vero ostacolo estivo. La tournée tra Austria e Germania si apre infatti con un’amichevole che vede i rossoblù opposti al Colonia, formazione giunta quinta nell’ultima Bundesliga. Ancora una volta senza Destro tra i titolari, mister Donadoni conferma la sua fiducia nella coppia Maietta-De Maio al centro della difesa ed affida a Pulgar il compito di affiancare Poli in mediana. Alle spalle di Petkovic agiscono invece Verdi, Falletti e Di Francesco. Al 4-2-3-1 felsineo invece il Colonia risponde con un 4-4-2 ordinato e compatto che però si fa sorprendere dagli ospiti, protagonisti di un avvio sprint. Convinzione e grinta portano subito il Bologna al vantaggio con un bel colpo di testa di Petkovic su buon lavoro dei blocchi da corner e così i tedeschi si trovano a rincorrere. Rossoblù pronti a soffrire senza disunirsi che tengono con ordine almeno fino alla mezz’ora quando una mezza mischia in area vede Zoller scaraventare con rabbia il pallone sotto la traversa tra le proteste di Poli e compagni per una posizione dubbia di offside. Non mancano contatti e cenni di nervosismo in una gara dal buon ritmo e dall’apprezzabile tasso di testosterone che fa ben sperare in vista della Coppa Italia del 12 agosto. Se poi il Colonia rivoluziona la formazione all’intervallo, Donadoni concede ancora mezz’ora ai suoi ragazzi ricevendo in cambio determinazione anche se con squadre inevitabilmente più lunghe. Verdi coglie un palo su piazzato, Poli offre tutto fino ai crampi, la difesa nel finale sbanda e chiede gli straordinari ai subentrati Gastaldello e Mbaye ma la palla non entra più in rete e la gara va in archivio sul punteggio di 1-1. Pareggio giusto che premia gli sforzi del Bologna apparso concreto più che bello ma anche attento ad applicare le nuove direttive e che soprattutto nel finale ha anche ritrovato Destro.

Ecco le parole di mister Donadoni dopo il triplice fischio: “Sono soddisfatto in particolare di quello che ho visto sul piano della tenuta fisica, siamo stati ordinati e abbiamo contenuto bene gli avversari anche se ci è mancato qualcosa negli ultimi metri. Il ruolo di Verdi e Di Francesco non cambia molto rispetto al 4-3-3 ma è importante non dare punti di riferimento. Stiamo lavorando anche sui piazzati visto che da quest’anno difenderemo anche a zona. Dobbiamo inserire al meglio i nuovi per portarli al livello degli altri. Poli oggi è tornato nel suo ruolo e ha fatto bene, Destro è completamente recuperato, Petkovic se continua così può diventare un giocatore importante”.

COLONIA: Horn T.; Heintz (46′ Maroh), Sorensen (46′ Olkowski), Horn J. (46′ Merè), Klunter (46′ Rausch); Hoger (46′ Nartey), Jojic (46′ Ozcan), Hector (46′ Handwerker); Osako (12′ Rudnevs), Zoller (46′ Guirassy), Cordoba (46′ Clemens). A disp.: Muller, Queiros, Risse. All.: Stoger.
BOLOGNA: Mirante (46′ Da Costa); Torosidis (63′ Mbaye), De Maio (63′ Gastaldello), Maietta (46′ Gonzalez), Masina (63′ Helander); Poli (63′ Crisetig), Pulgar (63′ Taider); Verdi (80′ Valencia), Falletti (63′ Okwonkwo), Di Francesco (63′ Krejci); Petkovic (63′ Destro). A disp.: Santurro.
ARBITRO: Altmann (Gamper-Hofer)
MARCATORI: 9′ Petkovic (B), 30′ Zoller (C)

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *