Bologna-Napoli, le pagelle


Mirante miracoloso, Diawara illumina il Bologna, Gastaldello fa buona guardia. Il migliore è Destro: due gol e tantissimo lavoro per la squadra

– di Luigi Polce –

Mirante 8: compie diversi interventi prodigiosi, uno miracoloso sul tiro di Callejon deviato all’ultimo istante da Oikonomou. Sui gol di Higuain non può nulla

Lo stacco di Rossettini, che vale il 2-0 del Bologna (ph. Afp)

Lo stacco di Rossettini, che vale il 2-0 del Bologna (ph. Afp)

Rossettini 7,5: giganteggia sui palloni alti, siglando anche il raddoppio con un perfetto stacco su azione d’angolo, ringraziando i difensori del Napoli che per l’occasione assomigliavano più a delle statuine del presepe

Oikonomou 6,5: fa buona guardia contro dei clienti scomodissimi. Mezzo voto in meno però rispetto a Gastaldello per lo spazio concesso a Higuain in occasione del 2-3 del Napoli, con il Pipita che diventa letale in queste circostanze

Gastaldello 7: partita di livello del capitano rossoblù, probabilmente la migliore dal suo arrivo sotto le Due Torri

Masina 7: si vede meno in fase offensiva rispetto ad altre partite, ma è bravissimo nel lavoro di copertura annullando quasi completamente le velleità di Callejon

Brienza 6,5: bene da mezzala, infonde tanta qualità alla mediana rossoblù. Il primo squillo della partita è suo, con una punizione respinta da Reina dopo 6’. Da un suo corner nasce il 2-0 di Rossettini (65’ Brighi 6: entra per dare maggiore quantità al centrocampo, a protezione del triplice vantaggio)

Diawara 8: partita monumentale del regista rossoblù, aperta da un lancio “alla Pirlo” per il vantaggio di Destro. Corre per tre, pressando altissimo Jorginho che praticamente non si vede mai, continuando nel frattempo a fornire giocate di altissima scuola (92’ Pulgar sv)

Taider 6,5: riscatta l’esclusione di Torino con una partita di sostanza, buona per l’autostima in vista dei prossimi impegni

Mounier 6: oggi gli toccano pure compiti difensivi, ma il clamoroso gol mangiato pesa sulla valutazione della prestazione del francese. Per fortuna, non pesa anche sul risultato

La gioia di Mattia Destro: la sua doppietta stende il Napoli (ph. Schicchi)

La gioia di Mattia Destro: la sua doppietta stende il Napoli (ph. Schicchi)

Destro 8,5: prima doppietta in rossoblù a coronamento di 90’ in cui si sbatte e lotta come un leone. O meglio, come ai tempi migliori di Roma, quando il n.10 rossoblù era in orbita Nazionale. Se continua a giocare così, l’azzurro non è poi così impossibile

Rizzo 6,5: anche lui, come Mounier, deve tornare spesso per aiutare la squadra in fase difensiva, mettendoci come al solito tanta corsa (75’ Mbaye sv)

Donadoni 8: prepara la partita in modo praticamente perfetto, sorprendendo un po’ tutti con le scelte iniziali. Scelte, col senno di poi, tutte azzeccatissime

Napoli 5: arriva a Bologna da capolista ma, al contempo, scende in campo con un atteggiamento troppo presuntuoso e superficiale. Il risveglio nel finale è tardivo, la punizione che il Bologna gli infligge invece più che giusta per quanto visto al Dall’Ara

Print Friendly, PDF & Email



One thought on “Bologna-Napoli, le pagelle

  1. Vecchio Tifoso

    Ho guardato la partita su Mediaset Premium, di solito c’è un telecronista che tende per una squadra, e uno per l’altra, non è stato il caso della partita di oggi, come mai?????? Sul presunto fuori gioco millimetrico del primo gol di Destro, e in tante altre occasioni, hanno fatto una telecronaca quasi come Crudeli con il Milan.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *