Bologna-Palermo: tutti i numeri della sfida


Il Bologna nella storia è nettamente in vantaggio sul Palermo ed oggi il Dall’Ara si prepara a riabbracciare Gilardino mentre Brienza è un pezzo di storia del club rosanero

– di Marco Vigarani –

Festeggiamenti rossoblù nel 2013: presenti Gilardino e Taider (ph. Zimbio)

Festeggiamenti rossoblù nel 2013: presenti Gilardino e Taider (ph. Zimbio)

Fra poche ore Bologna e Palermo si ritroveranno sul campo del Dall’Ara a quasi tre anni di distanza dall’ultima volta (allora Franco Brienza scese in campo con la maglia rosanero) per una sfida importantissima per entrambe le formazioni che stanno agonizzando in questo avvio di stagione. La storia parla chiaramente rossoblù visto che su 23 occasioni il Bologna ha trionfato 15 volte, pareggiato 6 volte e subito soltanto 2 sconfitte dominando anche nel conto dei gol fatti/subiti con un eccellente +30. Tendenzialmente la sfida che andrà in scena alle 12:30 non dovrebbe concludersi senza reti visto che l’ultimo 0-0 tra le due contendenti risale addirittura al 1995. Ecco i risultati delle ultime cinque gare disputate in Serie A:

2012/13, 18 novembre 2012, 3-0 (Gilardino, Gabbiadini, Diamanti)
2011/12, 1 aprile 2012, 1-3 (Sorensen, Donati, Hernandez, autogol Morleo)
2010/11, 19 febbraio 2011, 1-0 (Paponi)
2009/10, 8 novembre 2009, 3-1 (Zalayeta, Kjaer, Zalayeta, Di Vaio)
2008/09, 23 novembre 2008, 1-1 (Di Vaio, Succi)

Ben 219 presenze per Brienza al Palermo  (ph. Zimbio)

Brienza è stato un simbolo del Palermo fino al 2013 (ph. Zimbio)

Non sarà una sfida qualsiasi per tanti uomini a partire da Delio Rossi che ha allenato per 74 partite il Palermo tra il 2009 ed il 2011, esonerato e poi richiamato da Zamparini che ha sempre avuto grande stima di lui e che voleva addirittura proporgli un rinnovo mai accettato dall’attuale tecnico rossoblù. Le sue statistiche sono però negative sia contro i rosanero (6 vittorie, 5 pareggi e 7 sconfitte) sia contro il collega Iachini (1 vittoria e 2 sconfitte) che a sua volta è leggermente in vantaggio nei confronti del Bologna (4 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte). Tornando a parlare di ex in campo per questa gara abbiamo già detto di Franco Brienza, uomo simbolo del Palermo in quattro periodi distinti tra il 2000 ed il 2013, unico atleta ricomprato da Zamparini ed autore anche di alcune presenze in Coppa UEFA con i siciliani. Si può considerare un ex del Palermo anche Godfred Donsah che ha un anno di militanza nelle giovanili rosanero mentre oggi ci saranno anche gli ex rossoblù Enzo Maresca (23 presenze con il Bologna nel 2000/01) e soprattutto Alberto Gilardino, bomber mai dimenticato della stagione 2012/13.

Infine l’arbitro Michael Fabbri di Ravenna, trentaduenne con appena otto direzioni di gara in Serie A, è ormai una vecchia conoscenza del Bologna che lo ha già incontrato in quattro occasioni negli ultimi mesi. Ricordano tutti la finalissima dei playoff contro il Pescara che sancì la promozione dei rossoblù ma anche la sconfitta contro il Pavia nel terzo turno eliminatorio di Coppa Italia. L’unico precedente del fischietto romagnolo in Serie A con il Palermo è la sfida contro il Genoa conclusa 1-1.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *