Bologna-Perugia, le voci dei protagonisti


Nel post partita, in sala stampa e mixed zone, hanno parlato mister Diego Lopez e gli autori dei gol Cacia e Sansone

– di Massimo Righi –

Lopez nel post Bologna-Perugia

Lopez nel post Bologna-Perugia

Dopo la vittoria ottenuta contro il Perugia, mister Lopez ha espresso la sua soddisfazione: “Ci tenevamo a dimostrare il nostro valore. Abbiamo messo in campo molta voglia e concentrazione che ci serviranno anche nel proseguio del campionato. Siamo entrati bene in campo e pian piano siamo usciti giocando con grande personalità, addirittura potevamo fare più gol con Cacia. Sono felice per gli attaccanti e per Sansone in particolare che si è presentato così: sui calci piazzati lui ci può dare qualcosa in più. È stata una delle nostre partite migliori? No, abbiamo fatto di meglio, ma loro sono una buona squadra e noi avevamo bisogno di vincere. Siamo stati bravi a restare concentrati dopo la sosta. Nel finale poi, siamo stati ancora più bravi a stare concentrati come spesso non avevamo fatto in passato, mentre siamo stati complessivamente più aggressivi durante l’arco della partita. A differenza dell’andata, oggi siamo una squadra vera che ha delle certezze: siamo un gruppo forte, l’abbiamo dimostrato ed è un segnale importante per i ragazzi perché è merito loro. I risultati delle altre sono stati positivi per noi? Si, ma preferisco non guardare alle altre e concentrarmi sui miei ragazzi, che sono stati bravi al di là di tutto. I 3 giocatori squalificati? C’è un gruppo importante e gli uomini non ci mancano. Laribi? L’ho spostato a sinistra come a Lanciano per dargli maggior respiro, permettendogli di avere più spazio. È un giocatore che ha forza e intelligenza, che sa inserirsi e creare difficoltà agli avversari. Coppola ha sbagliato sul gol? Gli errori si fanno e si faranno sempre, ma anche Taddei ha fatto un gran bel tiro.

In mixed zone hanno invece parlato i due marcatori della serata. Gianluca Sansone: “Questo stadio mi porta bene, ho segnato spesso qui. Ora farò felice questo pubblico che stasera mi è piaciuto tantissimo. Non potevo chiedere esordio migliore, è andato tutto alla perfezione, peró posso migliorare ancora, soprattutto fisicamente. L’esultanza? Mi è venuta un po’ così perché non ero più abituato ad esultare. Adesso dobbiamo tenere i nervi saldi e pensare alla prossima” . Infine, Daniele Cacia: “Ho tagliato un traguardo importante con i 100 gol segnati in B e il tutto è coinciso con la nascita di mio figlio. Sono felice per il gol, però potevo farne altri. Peccato, nell’occasione che ho avuto nel primo tempo non potevo fare di meglio, mentre nel secondo tempo potevo fare di meglio. La classifica? La guardo ma con la consapevolezza che fra una settimana può cambiare di nuovo tutto. Noi dobbiamo solo pensare a continuare così, facendo punti. La sosta poteva rivelarsi insidiosa ma noi siamo stati bravi a farci trovare pronti”.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *