Bologna-Pro Vercelli, le voci dei protagonisti


Dopo il 3-0 inflitto alla Pro Vercelli parlano il tecnico Diego Lopez e i centrocampisti Federico Casarini e Karim Laribi

– di Massimo Righi e Marco Vigarani –

 

Lopez nel post Bologna-Brescia

Lopez nel postpartita

Celebrata nel migliore dei modi la vigilia di Natale con un netto 3-0 alla Pro Vercelli, il tecnico rossoblù Diego Lopez si presenta in conferenza stampa soddisfatto e dice: “Sono contento perchè questa non era per niente una partita facile, ma noi siamo stati bravi a farci trovare subito pronti. La rete iniziale sicuramente ha cambiato l’esito dell’incontro ma dopo siamo stati comunque bravi a gestire la gara evidenziando un miglioramento anche sotto questo aspetto. Mi fa piacere sia per la reazione che per il ritorno al gol, anche se non ha segnato Cacia ci ha pensato Improta che è un ragazzo che meritava una possibilità dopo aver fatto bene a Catania. Inoltre Acquafresca ha qualche problema alla schiena e le partite ravvicinate suggeriscono il turnover. Da domenica inizierò a guardare la classifica ma per ora sono soddisfatto di vedere segnali di crescita da parte della mia squadra in un campionato che appare molto duro e con un Carpi che continua la sua corsa ma che non mi sorprende. Quello che conta però è giocare sempre per vincere e migliorare nella gestione delle partite. Dopo il gol di Improta i ragazzi non sono venuti da me ma semplicemente verso tutta la panchina: penso volessero dare un messaggio di compattezza“.

In mixed zone sono intervenuti Casarini e Laribi. Ecco le parole del primo: “Siamo partiti aggressivi, ed era quello che volevamo, partire forte e cercare il gol. Abbiamo buttato troppi punti per strada e volevamo fare un regalo ai nostri tifosi e a noi stessi per Natale. La caviglia? Va meglio ma non sono ancora a posto, comunque sto migliorando. Sono stato fermo tre mesi però mi sento bene e spero di giocare e ripetermi a Lanciano. Ora però dobbiamo stare attenti a non perdere altri punti perché il Carpi sta correndo forte, anche se noi dobbiamo guardare a noi stessi e pensare di vincere il campionato. Dobbiamo fare tre punti a Lanciano e chiudere bene l’anno. Intanto questa vittoria ci serviva come il pane, fa piacere anche per il mister: siamo tutti con lui e vogliamo chiudere l’anno con lui nel migliore dei modi. Lanciano? Mi dispiace per loro ma dobbiamo cercare di fare i tre punti. Ho grande rispetto per tifosi, squadra e società perché mi hanno trattato molto bene. Ho amici e non ex compagni”. Dopodiché ha parlato Laribi: “E’ stata una vittoria molto importante che ci farà passare un sereno Natale. Fa piacere che Riccardo (Improta n.d.r.) abbia fatto gol, poi abbiamo chiuso la partita subito con serenità, facendo un’ottima prestazione di squadra. Il mio gol? Devo arrivare su quei palloni perché è il mio lavoro,  è quello che mi chiede il mister. Se poi ci arriva qualcun altro e io vado sulle prime palle, va bene lo stesso, l’importante è che portiamo a casa il risultato. Il campionato? E’ assolutamente imprevedibile, noi ci aspettavamo di essere in alto. Tra pochi giorni abbiamo la trasferta di Lanciano per chiudere bene l’anno solare”.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *