Bologna-Sampdoria: tutti i numeri della sfida


Il Bologna ha vinto solo due volte negli ultimi vent’anni contro la Sampdoria al Dall’Ara in una sfida che oggi sarà animata addirittura da sette ex guidati dai portieri Mirante e Viviano

– di Marco Vigarani –

Moscardelli contro Krsticic nell'ultimo Bologna-Sampdoria (ph. Zimbio)

Moscardelli contro Krsticic nell’ultimo Bologna-Sampdoria (ph. Zimbio)

Oggi pomeriggio al Dall’Ara andrà in scena una gara che nella storia recente ha regalato ben pochi sorrisi al Bologna tanto da vedere il conto dei pareggi raggiungere addirittura quello delle vittorie rossoblù a quota 18 contro appena 7 sconfitte su un totale di 43 incontri disputati. Quando incontrano i blucerchiati sia in casa che in trasferta però i felsinei sembrano girare spesso a vuoto tanto che negli ultimi venti anni soltanto in due occasioni hanno portato a casa il bottino pieno nelle sfide valevoli per la Serie A: precisamente nel 2009 e nel 1996. Curiosamente nell’ultimo incontro andato in scena al Dall’Ara non scese in campo il già allora veterano sampdoriano Gastaldello, oggi titolare e capitano del Bologna, mentre la porta ospite era difesa da Da Costa che oggi scalderà la panchina insieme a Stojanovic, unico superstite dei convocati rossoblù di quella gara. Ecco gli ultimi cinque tabellini della sfida:

2013/14, 1 settembre 2013, 2-2 (Eder, Moscardelli, Kone, Gabbiadini)
2012/13, 21 aprile 2013, 1-1 (Gilardino, Sansone)
2010/11, 3 ottobre 2010, 1-1 (autogol Portanova, Britos)
2009/10, 14 marzo 2010, 1-1 (Gastaldello, Raggi)
2008/09, 8 marzo 2009, 3-0 (Di Vaio, Di Vaio, Di Vaio)

Il neo acquisto rossoblù Daniele Gastaldello (ph italianfootball.com)

Daniele Gastaldello ha disputato 259 gare con la maglia blucerchiata (ph italianfootball.com)

Complici le finestre di calciomercato degli ultimi anni, sono davvero numerosi gli ex che oggi saranno presenti tra campo e panchina ma la storia più curiosa riguarda sicuramente i portieri visto che Emiliano Viviano (73 presenze tra 2009 e 2011 a Bologna) ed Antonio Mirante (31 presenze tra 2007 e 2009) saranno entrambi titolari mentre invece Angelo Da Costa, dall’alto delle sue 67 presenze in blucerchiato tra 2010 e gennaio 2015 resterà in panchina. Tra le fila dei padroni di casa poi ovviamente ci sono anche Daniele Gastaldello (259 presenze e 14 gol tra 2007 e gennaio 2015) e Luca Rizzo (16 presenze e 1 gol l’anno scorso) mentre sulla sponda opposta troviamo Lazaros Christodoulopoulos (41 presenze e 3 gol tra gennaio 2013 e 2014) e Nenad Krsticic (16 presenze nel girone di ritorno dell’anno scorso). Guardando quindi il confronto tra i due allenatori si scopre che Donadoni ha un trend piuttosto positivo con la Sampdoria (5 vittorie, 4 pareggi e 3 sconfitte) ma negativo con Montella (1 vittoria, 4 pareggi e 2 sconfitte) che invece non ha mai pareggiato contro il Bologna (4 vittorie e 3 sconfitte).

Il 33enne ravennate Michael Fabbri, arbitro dell’odierno Bologna-Sampdoria, è poco più di un esordiente visto che ha appena 13 gare alle spalle in Serie A con esordio datato 2013 ed i precedenti sono decisamente favorevoli ai blucerchiati che hanno colto il successo tre volte su tre andando a segno complessivamente nove volte mentre invece i rossoblù, comprese anche le sfide dello scorso anno in B e l’esordio in Coppa Italia, hanno rimediato appena 3 pareggi e 2 sconfitte mettendo a referto soltanto un gol.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *