Bologna-Sassuolo 0-1, le pagelle


Brienza regala numeri, buono l’esordio di Donsah. Diawara, che impatto!

– di Luigi Polce –

Donsah, buono il suo esordio (ph. Bologna)

Donsah, buono il suo esordio (ph. Bologna)

Mirante 6,5: sempre attento, dà sicurezza a tutto il reparto difensivo a tutto il reparto difensivo e compie un autentico miracolo sulla punizione di Politano nella ripresa. Sul gol non può nulla

Mbaye 5,5: inizio incoraggiante per l’ex Inter, che poi va spegnendosi col passare dei minuti, soffrendo molto in fase difensiva. All’intervallo Rossi lo sostituisce (dal 46’ Ferrari 6: entra in partita con personalità e non disdegna qualche sortita offensiva, meritandosi anche i complimenti di Di Francesco nel post partita. Da rivedere qualcosa quando difende)

Maietta 6: messo quasi in disparte, si riprende la maglia da titolare e gioca da leone, come suo solito, non sbagliando praticamente nulla. Almeno fino al gol del Sassuolo, quando lui e Rossettini si fanno trovare fuori posizione

Rossettini 5,5: mezzo voto in meno del collega per alcune disattenzioni in fase di copertura, soprattutto nel primo tempo quando è troppo molle la sua marcatura su Defrel

Masina 6: mette esperienza in cascina e i segnali di crescita ci sono e si vedono tutti

Donsah 6,5: gioca un partita straordinaria per intensità al suo esordio in rossoblù, nel primo tempo è praticamente imprendibile e il pubblico apprezza. Esce ad inizio ripresa per un problema alla spalla (dal 55’ Diawara 7: impatto incredibile del giovane classe ’97, che dopo il buono spezzone contro la Lazio continua ad impressionare per intelligenza tattica e qualità delle proprie giocate, anche se è sfortunato in occasione del gol. In prospettiva, potrebbe essere il miglior colpo del calciomercato rossoblù)

Crisetig 5,5: discreto primo tempo, grazie alla protezione di Donsah e Pulgar, ma quando c’è da impostare sono dolori

Pulgar 5,5: inizia bene guadagnandosi anche la punizione poi calciata da Destro, cala vistosamente nella ripresa quando sparisce dal campo

Falco 6: la sorpresa di giornata, parte titolare e fa vedere buone cose sulla fascia destra

Destro 5,5: crea problemi a Consigli con una violenta punizione, poi si batte generosamente ricevendo però pochi palloni utili (dal 71’ Mancosu 5,5: ha poche chance per combinare qualcosa)

Brienza, partita di qualità la sua

Brienza, partita di qualità la sua

Brienza 6,5: il migliore a livello qualitativo di questo Bologna, l’unico in grado di accendere la luce. Regala giocate di alta scuola, soprattutto nella prima frazione, e corre fino alla fine a dispetto delle 36 primavere

All. Rossi 6: dopo Pavia e Lazio, la squadra continua a crescere e con una linea verdissima potrebbe pure vincerla. Poi viene punito, ma fa parte del gioco. Adesso il compito più difficile: assemblare i nuovi acquisti al resto della squadra

Sassuolo 6: non è la squadra vista contro il Napoli, ma ha il merito di restare in partita con Di Francesco che azzecca i cambi e trova in Floro Flores la carta vincente. Capolista per una notte, mica male

Print Friendly



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *